Date a Tata quel che è di Tata

Tatarusanu Barcellona

Undici gol subiti in dodici partite, la difesa della Fiorentina è la seconda della Serie A, preceduta solo dalla Juventus, ed è diventata un punto di forza dei gigliati. Tanti meriti vanno alla solidità difensiva di Gonzalo e Astori: recentemente, però, anche Tatarusanu è salito in cattedra rispondendo alle critiche dei tifosi con buone parate ed una notevole continuità di rendimento. Il rumeno ha sbagliato soltanto contro il Crotone, ma nelle partite successivo si è riscattato risultando decisivo ai fini del risultato finale. La dimostrazione è il doppio intervento ai danni di Maccarone nei minuti iniziali della partita di ieri: due parate importanti che hanno pesato, e non poco, sull’economia della partita. Il vantaggio dell’Empoli avrebbe inevitabilmente cambiato la partita e il modo in cui le due squadre l’avrebbero affrontata. Nei minuti finali, inoltre, Tatarusanu ha chiuso nuovamente la porta negando a Maccarone il gol della bandiera. Il numero uno della Nazionale rumena non è troppo amato dal pubblico fiorentino, ma è giusto elogiarlo quando i suoi interventi risultano fondamentali per la causa della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Tifolamagliaviola

    Io i portieri li difendo sempre (o quasi). Giocano nel ruolo piu’ difficile, almeno a livello mentale, basta un errore e sei fritto. Altri sbagliano allegramente stops e goals, si fanno fregare la palla, bighellonano girellando a vuoto e il portiere, per prendere una sufficienza in pagella, deve fare tutto bene, anche dopo 89 minuti di totale inattività …

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*