Date un uno-due a Salah

image

Chiunque giochi da spalla per Mohamed Salah domani a Napoli avrà fondamentalmente uno scopo principale: il dialogo con l’egiziano. E’ così infatti che il più delle volte il colpo di mercato per eccellenza è andato a segno da gennaio ad oggi. Basta pensare ad i suoi gol: a Sassuolo Babacar lo smarcò con un colpo di tacco geniale, con il Torino fu Gila a chiudere il triangolo, contro il Tottenham stessa trama ma stavolta con Gomez (che mise insieme triangolo e colpo di tacco). Tolto il gol strepitoso di Torino e quello di Milano con l’Inter, Salah è sempre stato innescato dal rispettivo partner, mostrando però un adattamento ideale con tutti. Ed anche i suoi movimenti tendono spesso al dialogo: contro la Juve la ricerca dell’uno-due è stata quasi esasperata ed è sempre, purtroppo, rimbalzata sul muro difensivo bianconero. Il diktat di domani è dunque proprio quello di creare i presupposti per accendere la luce dell’egiziano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA