Questo sito contribuisce alla audience di

Dati: “Pioli lo vedo in difficoltà, non ha un leader come il Batistuta dei miei tempi. Saponara? Gli servirebbe un angelo custode”

Storico vecchio massaggiatore della Fiorentina durante gli anni ’90, Luciano Dati a Radio Bruno ha detto la sua sulla squadra viola dei giorni d’oggi: “Pioli lo vedo in difficoltà, non per la sua personalità o capacità, ma perché questa squadra si è trovata assemblata 50 giorni fa. Ci sono dei giocatori che vorrebbero fare ma poi esagerano e sembrano scarsi alla fine. Spero che in questi 15 giorni riesca a far capire a chi è rimasto ad allenarsi che questa è la Fiorentina, non il Crotone o il Verona, con tutto il rispetto. Chiesa? Enrico è uno che sta in disparte, di Federico invece sono innamorato: è un gran giocatore, mi sta stupendo anche se ha il piede più grande del padre e forse per tirare le punizioni di Enrico sarà un po’ più difficile. I leader di oggi? Vanno visti i comportamenti in allenamento, Batistuta era un esempio assoluto, faceva tutto quello che c’era da fare, senza discussioni, arrivava per primo e trainava gli altri. Io ho avuto Larrondo a Siena, veniva dall’Argentina: l’allenamento era alle 14.30 e lui arrivava alle 14.29, era un sintomo del fatto che non avesse capito bene come si doveva fare. Ce n’erano poi altri 5 in prestito dalla Juve, che arrivavano un’ora e un quarto prima per farsi i propri esercizi di riscaldamento. Saponara? Ad Empoli giocava benissimo, poi andò al Milan e tornò. Faceva fare il salto di qualità, con assist e dribbling, però con quella cattiveria giusta. Ora non so se ha qualche strascico a livello di infortuni, ma non mi sembra lo stesso atteggiamento. Gli ci vorrebbe un angelo custode, questo ragazzo va accompagnato durante la giornata, standoci in compagnia. Non voglio dire che non si comporta bene, però bisogna pensare al rettangolo di gioco ma anche agli altri aspetti della vita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Io penso che a Saponara serva un miracolo.

  2. Questa storia che la squadra è stata fatta in 50 giorni, quanto andrà avanti ancora?
    Più che 50 o 60 giorni, è sopratutto il livello tecnico in generale che è scarso.

  3. Maneggione senza fine il vecchio Dati. Furbo di tre cotte, faceva personal branding quando il termine non esisteva. Batistuta è zoppo, ma sono tanto amici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*