De Maio e quel giusto mix tra rabbia e ambizione

Sousa dà indicazioni ai suoi. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Sousa dà indicazioni ai suoi. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Per qualcuno hanno fatto anche scalpore le parole di De Maio, relative ad una certa insoddisfazione per lo scarso impiego finora. Paulo Sousa lo considera inevitabilmente una seconda scelta, non fosse altro che per la gerarchia formatasi negli anni, con i titolarissimi Gonzalo e Astori, il “soldatino” Tomovic e il neo arrivato Salcedo, bravo ad imporsi fin da subito. Fino ad ora il francese ha giocato una partita dal primo minuto in campionato, a Udine, oltre a qualche spezzone in Europa League. Del tutto normale e doveroso che da parte sua ci sia la voglia di guadagnare terreno sui rivali e nella considerazione del suo allenatore: un mix giusto insomma quello manifestato dall’ex genoano, di chi è arrabbiato ed ha voglia di dimostrare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*