De Maio ritrova il suo passato. Chance dal primo minuto?

De maio

Quella di domenica non sarà una partita qualsiasi per Sebastian De Maio, arrivato alla Fiorentina nel corso del mercato estivo. Il francese, infatti, ha difeso i colori del Genoa per tre anni, dal 2013 al 2016: 86 le presenze e 4 i gol, di cui il primo proprio contro i viola nel 3-3 del 26 gennaio 2014. Qualche gol, ma anche molte ammonizioni (20 in tre anni) che descrivono senza bisogno di altre parole il carattere del roccioso difensore. L’addio al Genoa di pochi mesi fa per tentare l’esperienza in Belgio, più precisamente all’Anderlecht: quattro partite, equamente divise tra Jupiller League e playoff di Champions, gli sono bastate per cambiare idea sulla scelta fatta e tornare in Italia. Ad aspettarlo la Fiorentina, squadra che lo aveva messo nel mirino  già a gennaio e che era reduce dalla chiusura netta per Corluka. Zero minuti tra Juventus e Chievo, ma contro il Genoa può arrivare l’occasione per esordire con la maglia gigliata: se Gonzalo non dovesse recuperare, è proprio De Maio il favorito per affiancare Tomovic e Astori nella retroguardia della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*