De Marco: “Kalinic cade goffamente, Tagliavento doveva buttarlo fuori”

Andrea De Marco, ex arbitro e opinionista di Premium Sport, ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli: “Tagliavento era l’arbitro più in forma del momento, ma ieri è commesso diversi errori. Tralasciando il bellissimo gol ma da annullare di Insigne, lui ha ammonito subito due giocatori come per dare una segnale. Kalinic? Caduta goffa la sua, se l’arbitro si fosse accorto di questo tuffo avrebbe dovuto ammonirlo per la seconda volta e buttarlo fuori. Orsato, il giudice di porta, gli ha detto che non era rigore ma manca il cartellino. In una situazione di questo tipo, credo fosse inevitabile l’ammonizione e l’espulsione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. …ORSATO ARBITRO DIETRO LA PORTA ORSATO….NON DE MARCO , HA VALUTATO INVOLONTARIA LA DINAMICA DELLA CADUTA DI KALINIC E CHIUDIAMO L’INUTILE QUERELLE.!!!…certo certo e poi facciamo giocare la viola in dieci, e dopo la prima ammonizione di nikola inventata per fare pari all’entrataccia di albiol…CONTINUIAMO COSI’ DE MARCO, VAI.

  2. Se lo intervista una radio di Firenze scommetto che dice che Kalinic non andava espulso. Ma non vi fa fatica riportare l’ “opinione” di queste banderuole che andrebbero mandate a zappare i campi o a falciare l’erba nei giardini almeno farebbero qualcosa di utile e dignitoso?

  3. è scivolato e tra l’altro ha ammesso di non essere stato toccato, cosa doveva fare tagliarsi anche un braccio!! de marco ti ricordo agazzi su gomez, tanto per rinfrescarti la memoria!!

  4. La reazione di Kalinic è stata immediata; quindi è evidente che lui voleva avvertire
    di non essersi buttato ma che era semplicemente caduto, oltre a non essere stato toccato.

  5. C’e un immagine che Kalinic fa segno di no col dito quindi perche ammonirlo e poi quando lo a ammonito non era da ammonie Comunque questo fenomeno basta vedere per chi lavora e tutto si spiega

  6. De Marco non dire caxxate

  7. Ancora si da retta a certi soggetti di dubbia natura ? Da sempre MEDIA…SET monta le cose contro la FIORENTINA… ma sono pagati per attaccare la viola. Mi chiedo in un paese dove la GIUSTIZIA è FORTEMENTE CONDIZIONATA DAI MEDIA… E DOVE NON ESISTE CONCORRENZA PRIVATA AL DI FUORI DI SIRVIO… ORA IL TAR FA ANCHE GLI SCONTI A TALE EMITTENTE. Non diamo retta a certi CANALI TV che si prende sempre le FREQUENZE A DANNO DELLA LIBERA CONCORRENZA. Si deve fare un canale TV viola internazionale.

  8. Se è caduto goffamente vuol dire che non può aver simulato caro de marco. Fai pace con te stesso briao!!!!

  9. Diciamo che ho letto oppure interpretato male le parole di De Marco,altrimenti c’è da restare atterriti. Cioè De Marco ammette che Kalinic è caduto goffamente,e non ha cercato di fregare l’arbitro anzi,si è subito rialzato ed ha fatto cenno che non era stato toccato ma era appunto caduto dopo aver perso il passo,e secondo lui il giocatore andava espulso?????????? Quindi un calciatore non può e non deve assolutamente cadere,pena la sanzione disciplinare. A me pare un discorso ai limiti dell’assurdo,per non dire ridicolo. A questo punto c’è quasi l’invito a simulare. Se un giocatore perde l’equilibrio,perde il passo,inciampa etc…,rischia comunque l’espulsione per simulazione e quindi è meglio se prova davvero a fregare il direttore di gara per indurlo a fischiare il rigore,tanto al massimo verrà espulso comunque. Roba da urlo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*