Questo sito contribuisce alla audience di

De Sinopoli a FN: “Prevedibile un calo degli abbonamenti per la prossima stagione. Se Bernardeschi parte perdono sia lui che la Fiorentina”

Fiorentinanews.com ha voluto ascoltare in esclusiva il parere di Federico De Sinopoli, presidente dell’Atf (Associazione Tifosi Fiorentini), su vari argomenti legati alla squadra viola e sul clima tra i tifosi in vista della prossima stagione:

De Sinopoli, come è l’umore della piazza viola in questo momento tra la fine del campionato e l’inizio del mercato?
“Mi auguro che il profilo di Pioli possa riaccendere una piazza che lui conosce bene. Dopotutto, non è l’allenatore la questione fondamentale, quanto i giocatori. Di acquisti ufficiali sappiamo di Vitor Hugo e Milenkovic, le altre sono tante delle migliaia voci di mercato che girano. Avere Antognoni come club manager è un ulteriore riconoscimento, da tifosi ci auguriamo che però possa essere davvero interpellato sui giocatori da prendere. L’uomo di mercato principale dovrebbe confrontarsi davvero con lui, guardiamo se c’è modo di recuperare. Resta di fatto che non è solo il nome di Vitor Hugo che può far esaltare la piazza, ma aspettiamo di vedere il quadro completo di arrivi e partenze”.

La campagna abbonamenti a suo modo di vedere come procederà? “Ancora è veramente presto per dirlo, siamo in un periodo di decompressione. Potrebbe comunque esserci un calo, o comunque è prevedibile che non vengano superate le cifre dello scorso anno. Come si riposano si riposano i tifosi che possono riflettere se rifare l’abbonamento o meno. Direi che è ancora presto per dire se nei sostenitori viola è tornata un po’ di fiducia in vista della prossima stagione. Al momento per la campagna abbonamenti parliamo di poche un unità, ma quando il mercato partirà davvero magari aumenteranno e potremo anche parlare di una riconciliazione tra i tifosi e la società che al momento non c’è”.

Dalla dirigenza viola che si aspetta? “Mi viene da chiedermi dove sono i Della Valle. Abbiamo presentato l’allenatore, ma gli esponenti alti del club non c’erano. Questa situazione che definerei ibrida ai tifosi non piace. Sono del parere che il proprietario ci deve essere sempre, capisco tutto ma la squadra di calcio dà visibilità ed è un impegno importante. Questo è uno dei punti che viene rimproverato a loro; ai tempi della C2 non era così come hanno testimoniato tanti ex giocatori viola. Non è però possibile che il detentore delle quote in maggioranza della Fiorentina non venga a Firenze da così tanto tempo. Uno dei due deve necessariamente stare dietro alle dinamiche della squadra”.

Vicenda Bernardeschi: un parere al riguardo? “Potremo dare un giudizio a questa vicenda solo quando sapremo quale sarà la conclusione, altrimenti rischiamo di metter bocca su qualcosa che rischia non di verificarsi. C’è la Juventus, è vero, ma se davvero la Fiorentina scegliesse di attuare una cessione del genere la società dovrebbe comunque giustificarsi agli occhi dei tifosi. A questi ultimi interessa poco quanto va in cassa, ma come vengono rinvestiti i proventi. Due minuti dopo di un possibile comunicato sulla cessione di Bernardeschi ce ne vorrebbe uno che ufficializza un acquisto importante, anche se è molto complicato prendere un giocatore importante per via del monte ingaggi. Se va via Bernardeschi comunque perdono sia lui che la Fiorentina: lui perchè avere la stima di una città intera può valere più di tanti soldi, la società perchè per definire un certo progetto servono determinati giocatori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Probabilmente avevo un informazione sbagliata ti ringrazio per la precisazione, però i fatti stanno esattamente come li ho descritti e mi pare che anche tu Fradiavolo ne sia al corrente. Purtroppo il calcio italiano in generale è nella cacca fino agli occhi e non per difendere i DV ma probabilmente nonostante tutti i ns problemi non siamo tra i club messi peggio.

  2. Rieloviola , solo per precisare i soldi al Milan l’ha dati la Elliot non la Sachs

  3. Tutte le società, ad esclusione dell’ Inter, fanno auto finanziamento . Inoltre per chi auspica compratori cinesi, arabi o russi, che Donnarumma non ha accettato il rinnovo a causa della scarsa affidabilità della cordata che ha acquistato il Milan che potrebbe addirittura rischiare il fallimento il prossimo anno se non verrà ripianato il Prestito di 300 mln di dollari ricevuto dalla banca d’ affari Goldman Sachs. Meditate, gente, a volte quello che sembra peggio risulta essere molto migliore di ciò che si pensa.

  4. I soldi di salah li abbiamo presi noi infatti, no il Chelsea…lol che ignorantotte

  5. Infatti negli anni 80 coi supposti tifosi che facevano brutto si vinceva vero? Il fatto che il mondo sia più civile ti disturba? Fatichi ad adeguarti? Il tuo ridicolo appello alla violenza ti qualifica. Meglio essere una pecora che un insicuro rincoglionito che si finge lupo per mascherare la propria inadeguatezza…

  6. Avete la juve…Milan..Inter..almeno “vincete” come dicono quelli che sono andati via…

  7. Manuele da Fiesole

    Non preoccupatevi tanto i DV non la vendono la Fiorentina, non gli conviene. Il loro “progetto” è evidente da tanti anni e si chiama AUTOFINANZIAMENTO,
    siamo peggio dell’Udinese e dell’Atalanta. E a noi resterà solo e sempre festeggiare le disgrazie degli altri ma non le nostre vittorie. Ditemi voi se non è vero, erano 15 anni che non avevo festeggiato come per la sconfitta della juve!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*