Questo sito contribuisce alla audience di

De Sisti: “Bernardeschi ha dato ampi segnali di addio, la Fiorentina deve capitalizzare la cessione. Chiesa la pedina da cui ripartire”

Giancarlo De Sisti, ex giocatore viola, è intervenuto a Radio Blu: “Non posso entrare nelle questioni economiche della Fiorentina, ma posso dire che in questi anni ho conosciuto Borja Valero sia come calciatore pensante che come capitano quando non c’era Gonzalo Rodriguez. Nel mondo di oggi ci sono parecchi cantastorie e lo spagnolo sicuramente non è tra di questi. Bernardeschi? All’epoca della cessione alla Juventus Baggio era più forte: Bernardeschi è un giocatore importante che ha dato ampi segnali di addio, adesso quindi si tratta di capitalizzare la cessione il prima possibile. Può diventare un giocatore importante, bello a vedersi: probabilmente diventerà un giocatore fortissimo. Chiesa? Generalmente il calciatore che infiamma la platea è quello che fa gol o giocate spettacolari. Il figlio di Enrico invece rientra nella categoria dei giocatori di cui non puoi fare a meno, perché fa volume e diventa di una praticità disarmante. Chiesa è un giocatore che sta crescendo benissimo, teniamocelo stretto dato che l’abbiamo appena scoperto ed è il calciatore da cui deve ripartire la Fiorentina“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Tu sei Fede rico, e su questo Fede ricostruirò la mia Chiesa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*