De Sisti: “Orgoglioso di aver fatto parte della Fiorentina, sarò alla festa. Mercato? Bene non aver venduto i migliori, ma…”

L’ex Fiorentina Giancarlo De Sisti ha parlato così a Radio Blu: “Sono orgoglioso di essere stato parte di Firenze e la Fiorentina, quando torno mi sento sempre a casa. Vengo trattato bene e voglio bene alla gente, e mi auguro che questo bel rapporto possa continuare anche con i miei figli. Sarò presente alla festa, questo anniversario è importantissimo, Firenze ama la Fiorentina in modo viscerale. Ho notato per anni che qualsiasi presidente al comando pensava che tutto dipendesse dal proprio operato, ignorando le glorie del passato. I numeri uno delle volte sono cosi, talmente presi dal lavoro che dimenticano questi grandi appuntamenti. Il calciomercato? Già non aver venduto nessuno è un ottimo punto di partenza, è importante tenere i migliori. L’anno scorso non ha funzionato qualcosa nel girone di ritorno, servono delle alternative ai titolari per essere competitivi”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. ed entrambe prive di antognoni x infortunio se non mi sbaglio..comunque due grandi fiorentine che sarebbero finite in champions con le regole attuali

  2. Guarda belfagor, io non ne faccio una questione di più o meno forte, la Fiorentina 83/84 secondo me era più divertente.
    Se Vierchowod fosse stato nostro, assieme a Passarella avrebbe firmato una coppia fantastica.
    Se non ricordo male quell’anno Bertoni restò fuori parecchio tempo per un’epatite. Guarda, secondo me a quella squadra mancavano solo Vierchowod è un grande centravanti.
    Però giocava benissimo con Massaro finto difensore e Pasquale Jachini che sfornava cross meravigliosi.
    Il centrocampo con Oriali, Pecci Antignoni e Massaro era fantastico!
    La squadra che sfiorò lo scudetto era forte, però molto quadrata. Solida ma non spettacolare. Tutto qui, poi per carità, ognuno ha diritto ad avere la sua opinione. Ciao e forza Viola!

  3. Non sono d accordo.la fiorentina 81.82 era molto più forte e compatta.aveva giocatori forti in tutti i reparti.invece 83.84 mancava un fortissimo difensore come Wierchwood.un pezzo da 90. Pin.monelli e jachini erano bravi ma non adatti a una squadra da scudetto

  4. Andrea, sapessi quanto ho pianto……con i miei amici milanisti e interisti che cercavano di consolarmi!!!! Niente tocca soffrire

  5. Quello che e’andato piu’ vicino a realizzare ilsogno di Firenze….un gol annullato a graziani e unrigore alla juve a 15 minuti dal termine…dopo non averne dato uno al catanzaroprima….. Grande Picchio.

  6. Proprio così Federico, bellissima squadra!

  7. anche io la penso allo stesso modo..specie 82/83..grande fiorentina..galli..contratto..pin..passarella in difesa..oriali..pecci..massaro..antognoni.. a centrocampo..davanti monelli–bertoni..iachini..anocora piu bella di quella 81/82..

  8. Grande Picchio, la tua Fiorentina è stata quella che ho amato di più!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*