Questo sito contribuisce alla audience di

Deferiti Diakité e il suo agente

Il difensore della Fiorentina, Modibo Diakitè, e il suo agente, Ulisse Savini, sono stati deferiti dalla Commissione Disciplinare Nazionale. Il procuratore è stato deferito per: “Aver prestato, nel luglio/agosto 2012, la propria opera di agente nelle trattative aventi ad oggetto le prestazioni sportive dei giocatori Emanuele Testardi, Kevin Mathiew Vinetot, Marco Cabeccia, Mobido Diakhite, nonostante fosse inibito, giusto provvedimento C.D.N. n. 5/CND del 19/7/2012”. Mentre Diakitè è stato deferito per: “Essersi avvalsi di un soggetto non autorizzato (poiché sospeso) nelle trattative aventi ad oggetto il proprio contratto di prestazione sportiva per la stagione 2012/2013 e, comunque, per aver omesso di effettuare i necessari controlli volti ad accertare che l’agente Savini fosse fornito di regolare licenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA