Delio Rossi: “Non mi aspettavo l’esonero di Montella, Ilicic è un talento di primo livello con un carattere niente male. La Fiorentina non deve perdere Salah, sogno di vederlo in coppia con Pepito”

Delio Rossi, ex allenatore della Fiorentina e attuale mister del Bologna, è intervenuto a Radio Blu: “Non è stato facile entrare in corsa al Bologna, è stata una bella sfida e sono contento di averla vinta. Corvino? Conosco molto bene Pantaleo, non potevo dirgli di no. Montella? Non mi aspettavo l’esonero dell’Aeroplanino: rispetto al suo, il mio fu un esonero mediatico e i Della Valle ne fecero una questione d’immagine e non tecnico. Paulo Sousa? Conosco i dirigenti fiorentini e se l’hanno preso vuol dire che è l’identikit giusto per una piazza importante come Firenze. Giocatori viola che possono interessare al Bologna? Ce ne sono più di uno, mi farebbero comodo in tanti. Ilicic? E’ un ragazzo che conosco e che ho fatto esordire in Serie A: è un talento importante con un carattere un po’ particolare, ma tecnicamente è un giocatore indiscutibile. Salto di qualità a Firenze? Quest’anno la Fiorentina aveva tutto per andare in Champions ma giocando su tre fronti ha lasciato indietro il campionato preferendo giustamente l’Europa League. Salah? E’ un giocatore che si è presentato in maniera fragorosa, ha grande tecnica e velocità. Per la Fiorentina sarebbe una perdita importante: mi piacerebbe vedere l’egiziano in coppia con Robssi, il ritorno di Pepito sarebbe fondamentale per i viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*