Della Valle amareggiati: Inaccettabile che il gruppo abbia staccato già la spina

Diego Della Valle, Andrea Della Valle e Dario Nardella. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Diego Della Valle, Andrea Della Valle e Dario Nardella. Foto: LF/Fiorentinanews.com

I proprietari della Fiorentina, Diego e Andrea Della Valle, sono molto amareggiati per questo finale di campionato che sta conducendo la squadra. In particolare, trovano inaccettabile il fatto che il gruppo di lavoro abbia staccato la spina all’improvviso, con molte giornate d’anticipo rispetto alla fine del campionato. La notizia la troviamo su La Gazzetta dello Sport di oggi. Sempre sulla ‘rosea’ c’è scritto che oggi è previsto un confronto vivace anche nello spogliatoio tra Sousa e la squadra: il tecnico vuole capire l’umore dello spogliatoio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. La spina la società l’ha comunque staccata prima della squadra e quando si capisce (come avevano capito quasi tutti) che non c’è interesse di ottenere risultati da parte della proprietà, come si può pretendere che ce ne sia da parte dei giocatori? A me piacerebbe solo che i Della Valle facessero, una volta nella loro vita, anche un po’ di autocritica e che riconoscessero i loro oggettivi errori. La gente non è scema, non si può continuare a dare sempre la colpa agli altri quando ciclicamente, succedono sempre le stesse cose.

  2. In una società dovrebbero esserci Un Presidente, Un Vice, Un direttore Generale, Un uomo di mercato affiancato dall’allenatore. No venti dirigenti con venti idee diverse. Abbiamo in società dell figure che non servono aniente. FORZA VIOLA.

  3. i “Clienti” ardentemente e fortemente desiderano visionare uno spettacolo di VITTORIA!!!
    Firenze lo Richiede e lo Invoca!!!

    Messaggio da recapitare a chiunque abbia a che fare con la Società: Fiorentina!!!

  4. Sarà capitato anche a voi d’avere un casino in famiglia…
    I giocatori che hanno preso l’andazzo della proprietà, molle, inconcludente, sciatta e menefreghista.
    L’allenatore, quello dei dirigenti che fanno a scarica barile sulle responsabilità!

  5. Bravo Gianni1. Un commento simile l’ho fatto domenica dopo la partita, quando Sousa ha fatto quelle dichiarazioni a gennaio ha reagito così perché gli hanno di fatto impedito di provare a raggiungere un traguardo che era alla portata di mano. E gli stessi giocatori, che già l’anno scorso e da 2 estati hanno provato la stessa delusione (alla fine sono sempre gli stessi a tirare la carretta) di un mercato penoso (eccezione per Badelj e Salah che hanno provato neanche a tenere perché l’ingaggio era troppo alto, non possono esserci altri motivi). Vero guadagnano fior di soldi ma le motivazioni nello sport sono la benzina, se mancano ti fermi!!!

  6. Bravo Gianni uno, hai perfettamente ragione.

  7. Volete capire che il nostro scudetto è soltanto quello di rimanere inA.cosa dovrebbero dire a Napoli con tutto quello che hanno speso e creduto?Fate come vecchissimo tifoso dei periodi d’oro,fregatene e lasciate lo stadio.forse si vincerebbe uno scudetto di serie B.ILLUSI

  8. ma esiste un direttore sportivo.Perche’ e’ tutto l’anno che le interviste le fa solo Sousa.Societa assente,Squadra allo sbando.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*