Questo sito contribuisce alla audience di

Della Valle: Dopo la contestazione niente Lazio. I motivi della sua assenza

Andrea Della Valle non vedrà la partita tra Fiorentina e Lazio in programma sabato prossimo allo stadio Franchi con inizio alle ore 18. Un’assenza che però non è legata alla contestazione subita domenica scorsa a Reggio Emilia. Il Tirreno specifica che il proprietario del club viola partirà oggi per un viaggio d’affari in Oriente. Inoltre si legge che lo sfogo di domenica è frutto di un malessere covato da tempo, ovvero all’indomani dalla clamorosa eliminazione dall’Europa League con il Borussia Moenchenglandbach.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Vada in Asia per cercare acquirenti asiatici e si levi finalmente dal c****…Pagliacci a zero titoli da 4 soldi !

  2. Soltnto un incompetente di calcio poteva sperare che una siffatta squadra che il mago di vernole doveva rinforzare potesse ambire per il prosieguo in EL. bene è andata che siamo usciti altrimenti nelle partite successive ci voleva iul pallottoliere. Ma questi ci sono o ci fanno? Non sanno vedere l’inconsistenza della difesa? Ma se l’Empoli ce ne ha rifilati due e il Sassuolo altrettanto cosa sarebbe successo con le semibig europee dai quarti in avanti.Proprio si vogliona far male da soli, non vedono la ridicoilezza del mercato di qusto arnese di ritorno che non ne ha azzeccata neanche una d ha fatto spendere oltre 20 milioni come ci dice un giornalista in altro articolo di questa rubrica, Con 21 mlioni si potevano acquistare tre titolari di ottimo livello (due in difesa ed uno in attacco). Anche i ba,bini lo capiscono ma il mago di vernole no!

  3. Vedete qual ‘è il problema? Eccolo:……Se va fuori Italia per un viaggio d’affari è chiaro che non vi è nessun interesse per la Fiorentina. Avete mai sentito il contrario? Ossia che non può andare in viaggio d’affari perché deve stare vicino alla squadra? Io mai……Se 1 + 1 fa 2 ecco la verità…. E parlava di 5 finali. Buffone!!!

  4. Basta che ci sia Cognigni, tanto Della Valle non c’è mai, e poi si sa, lo disse anche Andrea, se si colpisce Cognigni è come se si colpisse i Della Valle, quindi… tripla dose per Cognigni, di fischi e contestazione, una per lui e altre due per i due fratelli assenteisti. E passa la paura. COGNIGNI OUT!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*