Questo sito contribuisce alla audience di

Della Valle e la fabbrica per Arquata: “Pronta a natale”

Arrivano buone notizie per gli abitanti di Arquata, direttamente da Diego Della Valle. Il patron viola ha infatti annunciato, come si legge su La Nazione, che a Natale aprirà una fabbrica ad Arquata, nella frazione di Pescara del Tronto, vicino al villaggio delle casette. “Il primo paio di nostre scarpe uscirà da questa azienda prima di Natale – ha spiegato Della Valle –. Questa è la dimostrazione che, in un anno, una cosa che sembrava complicata e di là da venire, l’abbiamo pensata, progettata e l’abbiamo fatta, rispettando appunto i tempi previsti inizialmente”. Lo stabilimento sorgerà su un terreno di circa duemila metri quadrati, che lo stesso gruppo guidato da Della Valle aveva acquistato subito dopo il terremoto del 24 agosto 2016. L’azienda, per la quale sono stati investiti cinque milioni di euro, ricalcherà da vicino la struttura della Tod’s di Casette d’Ete e consentirà di dare un posto di lavoro a 100 persone. Le prime cinquanta entreranno da subito, a dicembre, in quanto hanno già svolto il periodo di formazione negli altri stabilimenti presenti in regione. I successivi cinquanta giovani, invece, verranno assunti nei prossimi mesi, e comunque entro la primavera del 2018, dopo aver seguito anch’essi il periodo di tirocinio previsto dall’iter di inserimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

67 commenti

  1. ci si può scontrare sugli aspetti calcistici, ma su questo proprio no. chi lo fa è intellettualmente un disonesto

  2. a distyanza di qualche giorno vedo berni che da del pezzente, sei semplicemente un ……….
    dovevi vivere tu in un paese sdraiato dal terremoto ed avrei voluto vederti se un imprenditore qualunque avesso voluto dare una nuova opportunità di occupazione come lo avresti osannato……….credo che a quel punto del calcio ti sarebbe interessaro poco, caro il mio Brodo

  3. Stefano, bada che nn c’è problemi. Se investano ad arcuata avranno il loro interesse a farlo, chissene frega, basta che nn ci vediate a raccontare che sono dei benefattori dell’umanità, perché la cosa francamente fa un po ridere.
    Hanno fatto un’operazione commerciale come tante ne vengono fatte ogni giorno nel mondo, ma da qui a d’ore che sono gli unici imprenditori che investiranno nelle zone terremotate, nn lo dicono nemmeno loro che sono la quintessenza dell’autoreferenzialità.

  4. BERNI..RIPETO… DEVI SOLO VERGOGNARTI.. CON QUESTO FARò COME FANNO TANTI ALTRI. NON LEGGERò MAI PIU’ I TUOI COMMENTI DELIRANTI. BOLLI PURE NEL TUO BRODO… CHE SCHIFO!

  5. Complimenti Stefano, ci sono tifosi che hanno un solo unico scopo: infamare i DV.
    Se l’articolo dice che la squadra oggi ha pranzato a Fiorentina e patate e qualcuno ha avuto problemi digestivi, ecco che arrivano i Dario, Cisko 73, mauro ecc., e accusano i Della valle di aver risparmiato su cuoco e qualità del cibo.
    Questi tifosi, pentiti di non essere nati gobbi, anche se gobbi lo sono dentro, fanno letteralmente schifo…..

  6. Ha ragione Tifolamagliala viola , basta parlare di questi signori ognuno la pensa a modo suo ora s parla di calcio e cambio notizia

  7. Bisogna vergognarsi di altro caro Klaus, i ragionamenti populisti da buon samaritano vai a farli da qualche parte, i posti di lavoro ben vengano, ma i DV non sono di certo benefattori ,i piccioli gli interessano, se no sai quanta beneficienza occulta potevano fare a quest’ora , l’Italia è piena di famiglie povere o reduci da disatri, gli si è presentata l’occasione per fare un buon business a costo 0 o poco ci manca , riceverne tanta patriottica pubblicitá e l’hanno presa al volo, non sono buoni , sono opportunisti ! lecitamente si intende ! Ricordati della storiella dell’uccelletto immerso nella ….. !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*