Questo sito contribuisce alla audience di

Della Valle infuriato, scatta l’ora delle scelte

MatriMilanAvete già potuto leggere del fatto che Andrea Della Valle abbia lasciato lo stadio prima della fine dell’incontro. La cosa è stata giustificata con la presenza di alcuni appuntamenti ufficiali ai quali non poteva mancare. La Nazione invece scrive che il patron della Fiorentina era infuriato per quanto visto sul campo. E ora per i viola scatta il momento delle scelte, ovvero chi cedere e chi tenere dell’attuale rosa. Matri è stato contestato dalla curva anche ieri, Anderson e Diakitè sono in prestito e non sappiamo ancora se rimarranno o meno e poi ci sono due centrocampisti esperti come Pizarro e Ambrosini ai quali tra un mese e mezzo scadrà il proprio contratto in essere.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Scusate ma forse son io che non ci arrivo sarà l’età, ma visto riprendo quello che scrive ALBERTO, ma se fosse cosi mi spieghi allora cosa ce ne facciamo della potenza economica dei DV , andrebbe bene un qualsiasi altro presidente oppure quella potenza economica potrebbe far si che il gap nopn dico con la juve ma con Roma e Napoli si azzeri.O mi sbaglio.

  2. Intanto liberiamoci dei cinque giocatori indicati nell’articoletto. Poi liberiamo anche Roncaglia, Pasqual e Rosati. Come ha potuto dire il nostro esimio allenatore che questo Rosati è destinato a fare una luminosa carriera? Ieri dei quattro gol presi, due sono da addebitare a lui. Nessun rimpianto nell’avere portiere titolare Neto, nonostante a volte vada a caccia di farfalle. E, infine, cacciamo pure Savic e Tomovic, tra i peggiori difensori arruolati dalla dirigenza viola.

  3. Per competere con squadre come Roma,Napoli,Juve servono troppi giocatori e troppi soldi e noi non ne abbiamo,noi dobbiamo fare un campionato con le squadre minori,questa è la realtà,chi dice il contrario è in MALAFEDE.

  4. Lo stadio? Quando e se lo faranno gente come Rossi e Borja saranno commentatori televisivi. Rinforzi? Allo stato attuale per competere con le grandi servono 7/8acquisti almeno 5 titolarissimi (i ruoli già si sanno…è così chiaro ormai) e altri 2/3 quasi titolari, la vedo dura specie se fra un po di tempo in champion ci andranno solo le prime due e le altre non staranno certo a guardare, non voglio essere pessimista ma se non siamo andati fra i primi 3 in questo biennio non credo che sia più possibile con l’andazzo attuale…credete che giocatori come Cuadrado oggi e Rossi domani si meritino E league a vita? Sarebbe da egoisti pretendere questo e lo dico a malincuore ahimè.Siamo arrivati allo stesso bivio che ci siamo trovati con Prandelli…la parola passa ai DV (ciò non toglie che quest’anno si poteva spendere meglio…)

  5. un portiera da affiancare a Neto, due esterni, un centrale, un mediano davanti alla difesa, un centrocampista, un tornante e riserve pe rossi egomez.. e dico poco, ma questa cari signori e’ la realta’.
    Via tutto il marciume ed i giovani in prestito a farsi le ossa in serie A e solo in seriea A !

  6. Poi altra cosa. Dobbiamo prendere coscienza, e molti vedo che sul sito lo hanno gia’ fatto, che allo stato attuale competere con certi club e’ impossibile. Fino a quando i proventi di lega vengono disequamente suddivisi c’e’ poco da fare. Mi dicono facciamo lo stadio per ridurre il gap….si ma se tutti fanno lo stadio il gap rimarra’ uguale se non piu’ ampio. In piu’ e’ tutto da provare il beneficio dello stadio, La juve ha chiuso il bilancio in passivo….

  7. Per Alex , non volevo fare lezione di economia ma ripeto nessun presidente in serie A investe ma reinveste cio’ che fattura la societa’. Il fair play esiste gia’ da tempo per tutti, cio’ non toglie che se indovini una campagna acquisti puoi giocarti la champions. L’anno scorso ci eravamo praticamente arrivati…..
    Per quelli che inneggiano allo stadio, il problema non sono i Della Valle, ma i terreni, le aree e tutta la burocrazia annessa…

  8. Quello che occorre lo sappiamo tutti. Ovvero due ottimi difensori laterali, almeno un centrale difensivo di gran livello, uno tipo De Rossi al posto di Pizzarro, un buon centrocampista e due buone riserve per Gomez e Pepito. Tutti quelli in sovrappiù vanno ceduti o in prestito per fare cassa.

  9. Quello che occorre per diventare una squadra che lotta x lo scudetto la società lo sa meglio di noi! Quello che invece noi dobbiamo chiedere alla proprietà è una cosa semplicissima: lo Stadio lo fate oppure no? Siete in grado di investire senza privarvi dei campioni come Cuadrado? Per una volta siate sinceri perchè i tifosi viola vogliono conoscere la verità! Se la Proprietà non è in grado di fare certe cose lo dica. Personalmente la viola mi sta bene anche così,basta sapere quello che si vuole!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*