Della Valle-Sousa e la commedia che stanca

Andrea Della Valle continua ad annunciare un ciclo con Paulo Sousa al suo interno, mentre l’allenatore evita prese di posizioni nette, sfuggendo sempre alla sua maniera. “Sembra una commedia, anzi lo è – scrive Benedetto Ferrara oggi su La Repubblica – Siccome Sousa è un buon allenatore, ripartire da lui è sicuramente importante. Ma ancora più importante è essere tutti compatti intorno a un’idea di mercato e di calcio, senza battutine, litigi e fraintendimenti. Diciamo che tutto questo avrebbe anche stancato. Chiarezza, entusiasmo, lavoro e idee intelligenti. I cicli partono così. E di questo sarebbe bene parlare, alla fine dei giochi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Ma smettetela tutti quanti! Pensiamo a concludere bene questo campionato possibilmente al quarto posto altrimenti abbiamo il rischio di iniziare a luglio. Credo che Sousa intenda anche questo quando parla di presente e futuro. Una volta stabilito cosa dovremo fare il prossimo anno, potremo parlare del resto, tutti questi discorsi servono solo a destabilizzare l’ambiente

  2. Prandelli, un cattivaccio che voleva andare alla juve, Montella, un cattivone che voleva Napoli, Milan, Roma ecc, Sousa, altro birbone che vole andare allo Zenit ……. se a qualcuno tutto questo pare credibile, è molto ingenuo

  3. continuo a non capire (si fa per dire) questo pressing pubblico della società su sousa. Si mettano d’accordo in privato: se sousa se ne vuole andare, la società ne prenda atto, annunci il divorzio solo a fine campionato e scelga adesso (con discrezione) il nuovo allenatore che dia subito indicazioni per il mercato.
    Questi proclami e queste richieste a mezzo stampa e affini le abbiamo già viste e non promettono nulla di buono.

  4. Che penin poco ha far chiarezza perché quelli più stanchi sono i tifosi, tutti gli anni l’è sempre la solita storia, ci stiamo stufando, il nostro desiderio sarebbe quello di veder vincere un trofeo dalla fiorentina che da quando sono arrivati i Della Valle un s’è raccatato boccino.

  5. È il solito teatrino messo puntualmente in scena da ADV per far ricadere la colpa sull’allenatore di turno che – per il bene della viola – ha avuto la “colpa” di chiedere rinforzi per portarci a vincere qualcosa!
    Sousa fa benissimo ad essere vago.
    Vuol dire che è una persona “dritta”, uno che ama chiarezza e che rispetta la parola data.
    Siccome ADV non ha avuto lo stesso atteggiamento gia a partire dalla vendita di Savic, allora adesso Sousa rende pan per focaccia.
    Il quadro psicologico è semplice e chiaro!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*