Questo sito contribuisce alla audience di

Delli Carri a FN: “Giocatori viola non createvi l’alibi degli errori arbitrali. Chi pensa al dolo contro la Fiorentina, sbaglia!”

dellicarriSembra di essere tornati indietro alla tremenda stagione 2004/05 quando la Fiorentina veniva clamorosamente tartassata dagli errori arbitrali, tanto da rischiare fortemente la retrocessione. Daniele Delli Carri era uno dei difensori di quella squadra e pagò sulla sua pelle la follia, se così la vogliamo chiamare, delle giacchette nere. Vi ricordate Sampdoria-Fiorentina 3-0? Viola in nove dopo dieci minuti, rossi a Bojinov e a Delli Carri appunto…Fiorentinanews.com ha sentito l’ex difensore, ed attualmente direttore sportivo, per parlare di quell’episodio e soprattutto dell’attualità.

Cosa pensa della gara di ieri, specialmente dal punto di vista arbitrale?

“Ieri ho visto la partita e devo dire che la Fiorentina mi piace sempre di più, ha un’idea sempre ben precisa di gioco. Poi nel calcio si può prendere gol però loro poi spesso ribaltano o raddrizzano il risultato, anche in 10. Sicuramente in questo momento qualche decisione li ha molto penalizzati, non voglio essere troppo polemico, però è chiaro che per la famiglia Della Valle la rabbia prevalga sul resto. Però sono convinto che qualche valore in più la Fiorentina lo saprà far emergere, anche al di sopra di eventuali nuove decisioni errate”.

Sembra quasi di essere tornati ai vostri tempi, quando gli arbitri non vi davano tregua…

“Quell’anno subimmo anche noi torti e quant’altro però voglio parlare degli arbitri come persone che possono commettere errori. Sicuramente non dobbiamo pensare che sia fatto con dolo, non credo neanche che possa esserci sudditanza anche perché il Parma non credo che abbia più peso della Fiorentina. Bisogna prendere sempre con le pinze questo tipo di atteggiamenti. E’ indubbio che poi subentri amarezza perché pensi e speri che ne commettano pochi e invece si ripetono di volta in volta. La ripetitività poi scatena la rabbia. Bisogna farla pesare però nei modi giusti ma in questo caso abbiamo a che fare con una dirigenza che i modi giusti li conosce eccome”.

Che clima si crea nello spogliatoio?

“La rabbia maggiore nei calciatori è quella di pensare che il risultato sia a portata di mano e non sia stato raggiunto solo per colpa di alcune decisioni errate. Il rischio è quello di cadere in una piccola trappola che possa costituire un alibi per le partite future. Bisogna stare attenti perché, volenti o nolenti, il nervosismo può portare a sottovalutare l’impegno, insomma può portare fuori strada. Serve l’abilità della dirigenza nel gestire queste situazioni ma, come detto, a Firenze non manca”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

31 commenti

  1. Eh, già. Undici punti regalati al milan non sono dolo. Sette punti rubati alla viola non sono dolo. 30 milioni di euro andati a troie non sono dolo. Tutti i falli del parma non sanzionati non sono dolo. Primo fallo della Viola ed ammonizione non è dolo. Secondo fallo della Viola ed espulsione non è dolo. Secondi falli su Cuadrado da parte di persone ammonite e non sanzionate non sono dolo. I torti con Napoli – Genoa – Inter ecc. ecc., non sono dolo…. Ma Vaffanc…, incapace.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*