Questo sito contribuisce alla audience di

Dell’Olio a FN: “Il vero valore della Fiorentina è molto meno di 150 milioni, ecco perché. Potranno arrivare offerte dalla Cina e da Singapore”

Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il giornalista economista di Affari e Finanza ha espresso in esclusiva a Fiorentinanews.com la sua analisi intorno alla messa in vendita della Fiorentina da parte dei Della Valle, cercando anche di ipotizzarne il valore e i possibili compratori sulla piazza:

Dell’Olio, quanto può valere attualmente la Fiorentina sul mercato?

“Partiamo dal fatto che la Fiorentina non ha lo stadio ne immobili importanti, quindi il vero valore è nei giocatori. Di sicuro non ci sono trattative, e l’unica certezza è che il club è in vendita. Ho sentito dire che il valore della società può aggirarsi ai 150 milioni, ma questo può essere solo possibile tenendo almeno in rosa Kalinic, Bernardeschi e Borja Valero. Il brand Fiorentina da solo non può valere come altri del calibro di Juventus, Milan e Inter, ma di positivo c’è che il club non ha nessun debito e quindi chi la comprerà non dovrà sobbaccarsi altre spese. Al netto di quelle che potranno essere le varie partenze, il valore della Fiorentina effettivo può aggirarsi quindi tra i 50 e i 70 milioni”.

Come advisor per la trattativa è stato fatto il nome della banca d’affari Goldman Sachs…

“Stiamo parlando della banca che ha finanziato Thoir e rinegoziato i debiti di Suning, ed è la prima banca d’affari al mondo. Dato che la Fiorentina è in vendita un advisor di questo tipo incaricato c’è per forza. Questo vuol dire che non si punta certo a cercare compratori in Italia ma all’estero. Questa banca ha contatti soprattutto in America e in Asia…”

Quindi potrebbero arrivare offerte sia dall’America che dall’Asia?

“Esattamente. Dal Medio Oriente invece mi aspetto poco, negli ultimi anni hanno fatto apparizioni nel calcio internazionale. Punterei più sull’Asia, Singapore o Cina, paesi che hanno bisogno di farsi conoscere in Occidente. Comprare la Fiorentina vuol dire renderla vincente e acquistare giocatori, non basta avere il marchio per farsi una fama, e purtroppo non è un brand internazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

38 commenti

  1. Marco, perché se arriva un nuovo proprietario, i diritti tv, gli incassi del botteghino (che sicuramente esploderanno) e i contributi di lega, continueranno a darli al vecchio proprietario perché l’è bellino ????
    Ma come piffero ragioni ?
    Ma lo sai cosa è l’autofinanziamento ?
    Il proprietario nn mette il becco di un quattrino, s arriva uno è mette 10 milioni l’anno, ha fatto di più dei DV.
    Sumdas poi è una macchietta che ciclicamente viene messa fori quando a Firenze c’è maretra.
    Se nn siete in grado di distinguere fra articoli che riportano cose scritte da altri e articoli di giornalisti del sito, è un problema vostro.
    Nn fermatevi al titolo, leggete i’che c’è scritto.

  2. Xretards,dici “dove sono i compratori?” 1)il comunicato è di 2 giorni fa,non vecchio di 2 anni(e più che una messa in vendita sembra una provocazione) 2)i soldi che vogliono i dv sono fin troppi…p.s. non capirò mai chi incensa i dv come se fossero i migliori proprietari del mondo,nè tantomeno chi li mette come importanza sopra il bene della fiorentina!!siete ridicoli!!

  3. MarcoDELLAVALLEALÈALÈ

    S69, te lo spiego ancora una volta: ti ho detto che dovete racimolare 400 milioni per: acquistarla, fare calciomercato, pagare gli stipendi, pagare l affitto dello stadio, e tutte le spese. Non penserai mica che della valle ti lasci sul conto milioni di euro!!! Ma ormai sono solo chiacchiere inutili. Arriva ALESSIO SUNDAS, lo ha scritto SDC. E lui SA…
    S.D.C. non ha scritto un bel nulla sull’argomento, evitate di scrivere bischerate per piacere e di tirare in ballo persone che non c’entrano niente con i vostri ‘regolamenti di conti’. Un saluto Redazione

  4. Sundas69 saluti , impegnati e fai una bella cordata!!se ti impegni per la cordata potresti arrivare anche… a vicchio!

  5. Claudio che fai, rosichi ??
    Nn eravate voi che gli andavate dietro quando sminuivano il “prodotto” Fiorentina ?
    Ora che devono vendere, vorrebbero fare un prezzo senza tener conto del bacino d’utenza, del fatto che il fatturato nn cresce e le altre amenità che dicevate fino a ieri ??
    Come dicevate ? “Firenze è una città di mezzo milione di persone, cosa pretendete dai DV !!!”.
    Ora improvvisamente nn è più vero nulla ??

  6. Speriamo che ci sia un’altro genio della finanza che farà una valutazione congrua della Fiorentina stimata tra i 34 e i 39 milioni, affinché fornisca munizioni ai pargoletti irosi per le loro cantilene: visto i DV non vogliono vendere!!!! 34 milioni vale la Viola,compreso il pacchetto pargoletti saccenti

  7. Marco, hai parlato te di 400 milioni per comprare la Fiorentina, nn io.
    Ora questo signore parla di un valore “commeeciale” di 70.
    Premesso che lui avrà qualche titolo per scrivere su affari e finanza, sostiene una cosa diametralmente opposta rispetto a ciò che sostieni.
    Tira le conseguenze e mettiti l’anima in pace.

  8. MarcoDELLAVALLEALÈALÈ

    Ok ho capito: S69 di gestioni societarie non ne sai nulla. Ma non è che per questo sei meglio o peggio di altri. Solo non sai nulla di queste cose. Non si può sapere sempre tutto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*