Dentro o fuori

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Visti i precedenti, Napoli-Fiorentina sarà sicuramente una partita spettacolare. Basti pensare al rocambolesco 3-3 dello scorso mese, nel quale solo il rigore di Gabbiadini permise alla banda di Sarri di portare via un punto dal Franchi. Una partita da dentro o fuori, dunque: chi vince approda in semifinale contro la vincente di Juventus-Milan, chi perde va a casa. Sarà il quarto duello tra Sousa e Sarri: nelle tre partite precedenti una volta ha vinto l’allenatore del Napoli e le altre due le sfide sono terminate in pareggio. Nelle ultime partite la Fiorentina ha ritrovato una fiducia che sembrava persa, risalendo posizioni in classifica e rosicchiando punticini importanti: è anche per questi motivi che quella di stasera sarà una prova di maturità per i gigliati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Luca
    Non so di quale generazione tu sia presumibilmente quella prima della mia (ho 38 anni). Purtroppo questo é un periodo di crisi, mancano i soldi per mettere insieme il pranzo con la cena, vestire i figli, affitto e bollette….seguire la squadra del cuore in trasferta anche se é importante rimane un lusso o un sogno per molti. Io sono di Carrara, ma abito al nord per lavoro e quando riesco ad andare allo stadio é una festa!
    Capisco il rammarico ma non è un commento carino il tuo! Baci

  2. Scandaloso: solo 150 tifosi a Napoli.. È la partita che vale la stagione !…Società e tifosi dal DNA da Empoli!..Stessa indolenza ccronica… La mia generazione sarebbe partita in almeno 1500!…Vergogna!

  3. Spero di vincere la coppa italia ! Sarebbe un sogno avere finalmente un trofeo !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*