Destro ritentato da Corvino

Destro

Mattia Destro al Bologna ancora non convinto, con la gestione della frattura di un dito del piede che di fatto ha tolto di mezzo l’attaccante dal giro della nazionale, facendogli saltare l’Europeo dopo che l’arrivo di Donadoni in panchina lo aveva rivitalizzato. L’ex Roma e Siena si sta guardando attorno e potrebbe decidere di seguire Corvino che lo aveva voluto fortemente a Bologna. Come scrive La Nazione, l’operazione non è certo semplice, ma la volontà dell’attaccante potrebbe giocare un ruolo decisivo nel caso la Fiorentina spinga in questa direzione. Destro sarebbe un innesto importante anche come tipologia di punta: più uomo d’area rispetto a Kalinic che preferisce partecipare alla manovra. All’inizio della prossima settimana probabile il contatto tra il procuratore di Destro e Corvino per capire i margini di manovra, ben sapendo che il Bologna è deciso a tenersi stretto l’attaccante che ha un contratto fino al 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. se lo dice corvino che lo ha visto per un anno intero. Mi fiderei,non di destro ma del corvo

  2. lasciamolo stare a Bologna, è inferiore a Baba.

  3. Destro è prima punta classica, giocatore molto discontinuo e pare dal carattere poco gestibile. In ogni caso, può essere una riserva/alternativa a Kalinic, più che a Pepito e Baba, entrambi seconde punte.

  4. Destro mi è sempre piaciuto, ma onestamente non ha senso.
    Allora mi tengo babacar (anche X la regola dei 4 dal vivaio, che vedrete sarà un grande problema X noi).
    Poi se potessi scegliere io prenderei pavoletti ( in alternativa Lapadula).
    Poi abbiamo Berna, spero tello e io dico ancora Rossi ( alternativa zarate, che secondo me si è comportato molto bene ed è stato l’unico a salvarsi nel girone di ritorno), più ovviamente kalinic, X me incedibile.

  5. speriamo sia solo una chiacchiera come tante…meglio un Rossi al 50% che un Destro al top…

  6. Fiorentino doc

    Porannoi lasciamolo dov’è. Spacca spogliatoio e scarso.

  7. Io spero alla fine rimanga Rossi. Il 4-3-3 proprio non ha senso con questi giocatori, bellissimo invece un 3-2-3-2 con Tata, Ranocchia, Gonzalo, Astori, Badelj, Borja Valero, xxx, Bernardeschi, xxx, Kalinic, Rossi. Le priorità di Corvino dovrebbero essere due esterni “alti” ma di sostanza…insomma due Giaccherini.

  8. Ma che senso ha destro? Tanto vale tenersi Babacar che fa parte pure del vivaio.l’attaccante o lo prendi forte,o non serve a niente.Mica c’abbiamo attaccanti da serie b!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*