Di Chiara: “Alla Fiorentina è mancata la spina dorsale, sulle parole di Montella…”

“Non so se Montella vuole creare uno strappo. Sicuramente era molto arrabbiato, ha avuto una reazione a caldo”. Parole di Alberto Di Chiara, intervistato dai microfoni di Radioblu. “Ha fatto una considerazione forte, ma ha cercato di farla per difendere la squadra. Lui voleva dire che più di questo è difficile da fare. Poi sono d’accordo con lui, quello che ha fatto la differenza vera in questa semifinale sono le occasioni che non hai concretizzato”.

“Cosa è mancato alla squadra? Alla Fiorentina serve creare una spina dorsale di uomini, preferibilmente di giocatori italiani. Contro il Siviglia aveva quasi più spagnoli di loro. Probabilmente è mancata quella spina dorsale che nel momento di difficoltà può fare la differenza. Anche perchè la Fiorentina ha alcuni buoni giocatori, ma nessun fuoriclasse. Poi non c’è stato un buon cambio generazionale, sono considerazioni facile da fare adesso, ma se guardiamo l’arrivo di Gomez e la partenza di Toni…”

“Contro il Parma? Il Parma non ha niente da perdere, a livello psicologico è avvantaggiata. A livello tecnico la Fiorentina è molto superiore, se sta bene non c’è dubbio che può vincere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA