Di Chiara: “Deluso dal comportamento di Rossi. Credo che Tello…”

Alberto Di Chiara

L’ex viola Alberto Di Chiara, quest’oggi in studio a Radio Bruno, ha parlato di Fiorentina toccando i principali temi di questi ultimi giorni: “Tello? Credo sa un giocatore che ha delle caratteristiche che si adattano perfettamente al calcio moderno. E’ un esterno offensivo su cui puntare e credo che come lui non ce ne siano molti a giro. Può dare ottime garanzie se viene ben gestito e far la differenza. Quando è in giornata può realmente fare la differenza e dare qualcosa che alla Fiorentina manca. Dal punto di vista tecnico è sicuramente un profilo molto utile alla Fiorentina. Poi dobbiamo capire anche il punto di vista economico se sarà valutato idoneo al progetto. Finora sul mercato, solo le big hanno mosso i primi passi, aggiudicandosi i migliori prospetti. La Fiorentina è una squadra media alta del campionato italiano, questo perché c’è ancora un netto dislivello con le grandi d’Europa. Il silenzio di ieri di Rossi? Pepito deve capire che a Firenze i tifosi lo hanno sempre aspettato e sostenuto. Il non prender parola mi sembra una mancanza di rispetto nei confronti di tutti quelli che erano presenti ieri alla presentazione in piazza. Mi sarebbe piaciuto che qualcuno della società Fiorentina fosse andato da Rossi e gli avesse fatto notare l’errore. Serve maggior organizzazione da questo punto di vista. Su Sousa? Io penso che un allenatore debba avere la forza di mettere in campo chi sta meglio all’interno della propria rosa. Se hai dei giocatori che devi tenere per forza o per amore, allora cerca di farli giocare tutti e di utilizzarli al massimo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Pardon! ho emesso “l’H” davanti ” ha mancato di rispetto”. Bocciato! Piero

  2. Ma facciamola finita con questo perbenismo nei confronti dei nostri beniamini. Ieri sera Rossi si è comportato malissimo, ed a mancato di rispetto a quei tifosi presenti, e noi che lo ascoltavamo in TV.
    Il suo comportamento è recidivo, pensando a come si è comportato nella passata stagione. Non condivisi il fatto che Prandelli lo estromise dal mondiale, poi si è visto in quali condizioni fisiche reali era. Prandelli dichiarò di essere rimasto deluso dal comportamento di Rossi. Ora ho compreso perché. Non diciamo che è un ragazzo, ormai dovrebbe dimostrare di essere un uomo. Si è grandi calciatori, non solo quando lo siamo in campo, ma anche nella vita. Lui in questo deve imparare, e non seguire le orme di quell’altro Grandissimo di Gomez. Entrambi vadano a giocare dove vogliono, poiché facendo così ne soffre il nostro spogliatoio. Piero

  3. Nel video ha salutato con un sorriso , venendo avanti verso la gente. Magari era nervoso perché Corvino gli aveva detto qualcosa di negativo sul suo futuro. Non sempre si possono nascondere le emozioni.

  4. Io non sono per nulla deluso perché questo è Rossi; un ottimo calciatore ma è un ragazzo, al di la delle apparenze, presuntuoso ed egoista. L’ anno scorso lo ha dimostrato pretendendo di andare a giocare altrove scegliendo una squadretta perché sicuro di giocare titolare e di poter rivestore il ruolo di unico leader.

  5. Ooohhh maronna ma ogni stupidata è buona per far polemiche. Se ripensiamo al rossi giocatore nn è mai stato un grande chiaccherone…..come tutti gli abruzzesi…finiamola di far polemiche assurde…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*