Questo sito contribuisce alla audience di

Di Chiara: “I Della Valle aspettano un’offerta cinese per liberarsi dal fardello Fiorentina”

L’ex giocatore della Fiorentina, Alberto Di Chiara su Tuttomercatoweb, scrive stamani: “La corazzata economica cinese si prepara a colonizzare il calcio che conta. Chiaramente sono prese di mira quelle squadre con un bacino di utenza o con un appeal particolare. Quindi oltre alle milanesi in Italia, al di là della Juventus ad ora non preda di terra di conquista vista la secolare e radicata proprietà, ecco che in Serie A le prede appetibili potrebbero essere città con grosso bacino di utenza oltre che di attrazione turistica e che soprattutto abbiano la possibilità di avere lo stadio di proprietà che porterebbe introiti economici non indifferenti. Parlare di Fiorentina in questo caso mi parrebbe opportuno. La gestione Della Valle, per quanto oculata e parsimoniosa oltre che solida sotto il profilo economico e finanziario, ha sempre più perso intesa e passione nei confronti della città e della tifoseria. Non sono riusciti in questi anni ad entrare nelle vene di una città che ha nei confronti della maglia viola una vera e propria adorazione, una fede inattaccabile. La proprietà è distante, e anche le iniziative che prendono per cercare di riavvicinarsi alla gente sembrano più espedienti ragionati a tavolino che vere e proprie iniziative passionali o dettate dal cuore, vedi il ritorno di Giancarlo Antognoni (ci sono voluti 14 anni) o gli sporadici allenamenti a porte aperte quando le cose e i risultati non tornano. I fiorentini queste cose le avvertono. Sembra, e ripeto sembra, che la proprietà non aspetti altro che un’offerta magari proprio da parte cinese per liberarsi di un fardello, ora poi che sembra andare in porto il progetto acquisito dello stadio ecco che allora per i cinesi la Fiorentina avrebbe tutte le caratteristiche per essere la squadra ideale su cui investire. Città con appeal internazionale e progetto stadio di proprietà in tasca il gioco è fatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. ALESSANDRO,sei veramente intollerante e indolente. Chiunque la pensi diversamente da te,non è tifoso Viola,chiunque osa soltanto pensare che i DV siano dei decorosi proprietari,allora non è tifoso Viola,chi crede che stiamo facendo delle buone stagioni,allora è tifoso di un altra squadra. Io tifo Viola da quando avevo 6 anni e vincemmo il nostro secondo ed ultimo scudetto,e mi piacciono i DV e dei cinesi me ne strafrego. E poi cosa pensi te che i cinesi abbiano acquistato le due milanesi e magari acquisteranno la Fiorentina(ammesso che sia vero ma ci credo poco)perché amano il calcio??? In Cina non sanno neppure se la palla è tonda o quadrata,non sanno neppure una regola del calcio giocato,capiscono soltanto il profitto e acquisteranno la Viola (così come hanno preso Milan ed Inter)soltanto se intravedono la possibilità di un guadagno sicuro,altrimenti se ne strafregheranno. E se la prendessero perché certi di guadagni stratosferici e poi scoprissero che non ci ricavano neppure un euro(cosa molto probabile),la svenderebbero,in tre minuti al primo che capita. Spiegami dove starebbe la differenza coi DV?

  2. Datti una ghiacciata luke

  3. Alessandro, Toscana

    Luke71, dai che la tua sofferenza di strisciato camuffato da Viola sta per finire!!!!
    Come ho detto in altri post da oltre un anno è questo il vero intento dei DV(interisti, come te Luke71), avere il PROGETTO(svelato il significato della parola nel lessico dellavalliano!!!) DELLO STADIO, per poi VENDERE TUTTO IL PACCHETTO PER LA MEGA PLUSVALENZA FINALE!!!
    Dai, manca poco, poi sei libero, e torni a tifare FozzaINDA!!!

  4. Mi sembra che il signor Di Chiara scopra l’America; sono anni che lo stiamo dicendo, come anche abbiamo detto che l’inserimento di Antognoni servirà ad accompagnare il futuro cambio di società quandole bocce
    (questione nuovo stadio) saranno ferme.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*