Di Chiara: “La Fiorentina ha tante incognite e i Della Valle fanno il possibile per non creare feeling con la città”

Da ex viola Alberto Di Chiara bacchetta idealmente l’estate viola, dal punto di vista delle scelte ma soprattutto di atteggiamento della società viola, parlando così a Calciomercato.com: “Sul piano del bilancio, l’estate è stata positiva, tra cessioni e arrivi. A livello tecnico, però, sono state fatte delle scommesse: sono partiti dei giocatori affermati, i nuovi arrivati possono essere in prospettiva dei buoni acquisti, ma ad oggi le scommesse, e le incognite, sono tante. Addio più doloroso? Sicuramente quello di Salah, in aggiunta a Cuadrado nel mese di gennaio. Una situazione gestita, anche a livello comunicativo, in maniera non ineccepibile. Anche la partenza di Joaquin, che garantiva uno spessore tecnico, è pesante: Blaszczykowski, il suo naturale sostituto, è reduce da diversi infortuni e quindi c’è molta curiosità e attesa nel capire cosa potrà dare. Un vero peccato è, se si doveva puntare su alcune scommesse, non averlo fatto sugli italiani. Poca empatia tra tifosi e società? E’ difficile da decifrare questa situazione, ma dal punto mio di vista l’errore è comunicativo. Da Montella a Salah, da Gomez a Milinkovic-Savic, c’è stata mancanza di chiarezza, di comunicazioni ufficiale, di prese di posizione. Sono problemi facilmente risolvibili, una società sana come la Fiorentina non dovrebbe aver problema a parlare, a spiegare, anche per a trovare un feeling con la città. La ‘azienda calcio’ giustamente deve far quadrare i conti, ma le emozioni sono imprescindibili: sembra che i Della Valle facciano di tutto per non entrare nelle vene dei tifosi, della città. In questo senso, a livello di comunicazione, ho molte perplessità, ma alla fine sarà il campo a dare le risposte definitive e a risolvere la questione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. L’azienda calcio con i conti non c’entra niente! Il calcio è passione, amore e qualche milione di euro da “buttare”, altrimenti tutti possiamo fare i Presidenti di una società calcistica.
    Andate a chiedere ai Presidenti di società dilettantistiche quanti soldi spendono all’anno per l’amore e la passione che hanno per il calcio e per la loro squadra!

  2. È sempre colpa degli altri,loro sono bravissimi e correttissimi.

  3. Bè non è vero ADV cerca di farsi voler bene fa alcune dichiarazioni che poi vengono smentite dai fatti ma ci vedo passione per la viola , purtroppo conta come il due di briscola quando l’asso è in tavola ,perché chi comanda ovvero Don Diego mi sembra che gli e ne freghi il giusto della viola……………………..

  4. Condivido in parte quello che dice Di Chiara nel senso che i Della Valle non saranno grandi comunicatori calcistici ma le cose le hanno dette!Possiamo non condividerle ma la viola e costruita x arrivare tra le prime sei!

  5. Di Chiara pure tu ti metti in mezzo a rompere le scatole, lascia perdere qui nomi che ai citato, quella è acqua passata, quella è gente poco seria quindi ciao, ciao

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*