Questo sito contribuisce alla audience di

Di Francesco alla Fiorentina: Il via libera del Sassuolo grazie a qualche contropartita. Il primo rinforzo chiesto dal tecnico

Eusebio Di Francesco in panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

L’AD del Sassuolo, Giovanni Carnevali, sta provando a confondere le acque e continua a ripetere di stare costruendo la squadra del futuro assieme ad Eusebio Di Francesco. Ma il tecnico neroverde era e resta in pole position per la panchina della Fiorentina, dove dovrebbe essere il successore di Paulo Sousa. Sul Corriere dello Sport si legge che le parti stanno andando verso un concordato per sciogliere il contratto che lega Sassuolo e Di Francesco, chiedendo una contropartita tecnica ai viola.

Non solo, sempre per la fonte citata, Di Francesco avrebbe in mente già il primo rinforzo da chiedere alla nuova società: si tratta di Pol Lirola, esterno che gioca con lui al Sassuolo, ma di proprietà della Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

24 commenti

  1. È una questione di punti di vista.

  2. NO, Guidolin fa SCHIFO.

  3. Di Francesco non mi entusiasma, gli preferisco….Martuscello!

  4. Sousa non potrà mai rimanere a Firenze, il rapporto con la società ormai è ai minimi termini, mi sembra assurdo che ci sia gente che ancora spera in una conferma, a ragione o a torto Sousa e out !! Punto, stop, fuori.
    Per il resto…. Spalletti vuole vincere e vuol esser pagato bene, quindi non verrà mai.
    Sarri va in champions, lo fate così scemo da venire a Firenze dove molto probabilmente non giocherà nemmeno l’ Europa League ?
    Mazzarri forse, ma non mi sembra il profilo aziendalista che vuole la società, poi credo non verrà certo per 2 lire.
    Giampaolo ? rinnova con la Samp, quindi il problema non si pone.
    Rimangono Maran ( peggio mi sento ), Pioli, ma dipende tutto dall’Inter e Di Francesco che dopo esser stato cacciato da Lecce, ha indovinato una stagione con il Sassuolo, ma aime viene da una campionato pessimo.
    Mi sembra chiaro che il profilo cercato dalla Fiorentina, dovrà costare poco, dovrà essere un valore aggiunto e dovrà essere fedele alla linea societaria, tra tutti i nomi fatti l’unico che si avvicina è Pioli, ma come detto non dipende da noi, poi ce nè uno il cui nome non è stato mai fatto, è svincolato, ha ottenuto due qualificazioni all’Europa league e due alla Champions League con una squadra da metà classifica e ha vinto una Coppa Italia niente popo di meno che con il Vicenza, non ha mai avuto l’opportunità di allenare una piazza come la nostra, sa lavorare con i giovani come nessuno, dalle mani sono usciti giocatori venduti a peso d’oro che poi senza di lui non si sono mai ripetuti, dando così dimostrazione di essere un allenatore che tira fuori il massimo ed oltre dai propri giocatori.
    Storcerete in tanti il naso, ma per me uno come Guidolin è l’allenatore perfetto per Firenze e la Fiorentina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*