Questo sito contribuisce alla audience di

Di Francesco come Sousa, entusiasmo a termine e stagione deludente

La mancanza di motivazioni o di entusiasmo non colpisce solamente Paulo Sousa che con la sua Fiorentina sta disputando una stagione bel al di sotto delle aspettative, ma sembra essere un male comune tra quegli allenatori che in parole povere non vedono l’ora di cambiare aria. Discorso simile anche per Eusebio Di Francesco, indicato come probabile successore di Sousa sulla panchina della Fiorentina, che con il Sassuolo occupa (per ora) la quindicesima posizione e solo un campionato sciagurato delle ultime tre lo tiene fuori dalla lotta salvezza. Tra l’altro con quella di ieri i neroverdi sono incappati nella quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, dove Di Francesco ha fatto punti solo a Crotone con un pareggio a reti bianche. Insomma senza motivazioni non si va da nessuna parte né se ti chiami Paulo Sousa e alleni la Fiorentina né se ti chiami Di Francesco e alleni il Sassuolo, per entrambi questa sarà una stagione da dimenticare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Pacco dono

    vedo che capisci fischi per fiaschi anche te. Ho detto che VOI dite che con un allenatore “normale” avremmo 5-6-7-10 quanti punti vi pare in più. Ma la contro domanda è:

    chi vi dice che un allenatore “normale avrebbe sicuramente vinto le partite che ha vinto Sousa ?

    Su ragazzi lavatevi i viso la mattina.

  2. Luca75

    no devi guardare la media punti a campionato. Prandelli e Montella hanno anche qualche campionato in più oltre a rose nettamente superiori.Ma la media è quella.

  3. Dario sei semplicemente patetico, Sousa è un incompetente presuntuoso. Con un allenatore normale eravamo 5/6 punti sopra in quella che è la posizione che ci compete per valore di rosa, fatturato e bacino d’utenza. Nessuno ha mai sostenuto che con un altro allenatore avremmo vinto qualcosa, la tua malafede è evidente.

  4. Media punti Montella 1.8 media punti Sousa 1.6.non ci metto quella di prandelli perché è ancora più alta.ma scrivi robe a caso?

  5. Non mi sembra che la squadra sua così demotivata come si insinua. I demotivati sono i “contro” . Sono settimane che bucano e aspettano con ansia una prossima sconfitta per gongolarsi e sputare sentenze del cavolo.

  6. Molti tifosi mediocri sono convinti che esonerare Sousa sia la panacea di tutti i mali, quando invece non hanno mai capito che Sousa era l’unico nella piazza viola che voleva vincere davvero. Sarebbe bastato accontentare Sousa a gennaio della stagione scorsa per essere qui a parlare di ben altro. Mai e poi mai Sousa avrebbe chiesto Ronaldo, Messi e Neymar come qualche fenomeno del lunedi mattina sostiene, perchè è chiaro che se prendi tutti i top player del mondo diventi imbattibile, ma avrebbe chiesto al mercato quei pezzi perfetti da inserire all’interno della rosa per poter vincere. I pezzi mancanti nel punto giusto del campo.

    Chiaro ? Gli uomini fuori ruolo su cui vi attaccate tutti sono stati più un’esigenza di circostanza che altro. Un coach non farebbe mai niente per perdere, tant’è che Sousa è in linea con i punti fatti l’anno scorso e in linea con i punti medi fatti da Montella e Prandelli. Qualche allenatore “normale” come dite tutti avrebbe vinto probabilmente qualche partita che Sousa ha pareggiato o perso ma chi vi dice che le partite vinte da Sousa sarebbero state vinte da un allenatore “normale”. DOVE STA SCRITTO RIDICOLI TIFOSI ???

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*