Di Francesco, il lancia-messaggi viola: eppure la pole non è sua

Eusebio Di Francesco in panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Ormai per parlare di Fiorentina e di singoli tocca affidarsi ai tecnici delle altre squadre, vista la ritrosia di Paulo Sousa a commentare qualsivoglia situazione che non riguardi lo specifico della partita appena disputata. Per di più in questo week end, dove la conferenza è saltata a causa del ritiro anticipato. E allora di Fiorentina ha parlato eccome Eusebio Di Francesco, non solo in relazione al suo futuro, che comunque è ancora da decidere, ma più che altro di alcuni singoli che magari potrebbero diventare suoi calciatori nella prossima stagione. L’allenatore del Sassuolo ha parlato ampiamente di Chiesa e Bernardeschi, ovvero di due calciatori che lo riguardano teoricamente in modo marginale, se non per la sfida di domani al Mapei Stadium. L’adattabilità dei due al suo tipo di gioco potrebbe voler dire qualcosa, vista la sottolineatura dello stesso Di Francesco, sebbene la pole attualmente sembri di Stefano Pioli. Del tecnico pescarese restano comunque le diverse dichiarazioni di questi mesi, che ha visto sempre di buon occhio la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. E chi l’ha detto che la pole non è sua?
    Magari ha già un accordo e siccome non si può dire alla stampa, vi depistano.
    In questo momento il prossimo allenatore penso sia già stato scelto e che ci sia già un accordo. Non conviene a NESSUNO divulgarlo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*