Questo sito contribuisce alla audience di

Di Gennaro: “Con 60 milioni spesi speriamo che almeno 4-5 giocatori siano buoni”

L’ex Fiorentina, Antonio Di Gennaro, a Lady Radio parla così dei viola che domenica affronteranno il Verona in trasferta: “Quando finisce un ciclo bisogna ripartire, bisognerebbe vedere quali sono le intenzioni della proprietà. Se Corvino ha speso 60 milioni, si spera che almeno 4-5 giocatori siano di buon livello. Benassi credo che non sia un fuoriclasse, ma comunque un buon centrocampista, spero che Pioli gli trovi presto una sua collocazione tattica. Tra l’altro quando si riparte da zero, ci sono tante scommesse in prospettiva da valutare. Purtroppo sono andati via tanti giocatori di prima fascia e che ti facevano tanti gol, e sono arrivati giocatori normali, io mi chiedo quale siano le ambizioni della proprietà a questo punto. Se a Verona dovesse andar male, a Firenze inizia a nascere un problema serio. In questo momento ci vogliono anche giocatori di carisma, che sappiano prendere in mano la situazione. Inoltre la difesa è ancora da perfezionare, insieme a centrocampo e attacco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Cari tifosi, 5 anni fa il duo Pradé_Macìa con circa 30 mln fecero una signora squadra lottando fino alla fine con il Milan x la Champions, adesso i due compagni di merende di adesso hanno scialaqquato piu di 70mln riuscendo a fare solo, per me naturalmente, una squadra che se riuscirà a salvarsi è già grassa. Questo x dire che a volte non conta quanto si spende, ma come si spende.

  2. Ma dove ***** li hanno spesi 60 milioni!! Si è no 25….. il resto in saccoccia. …..

  3. sono partiti tanti giocatori che facevano tanti gol? ma che dice di gennaro? solo kalinic e il gobbo hanno fatto qualche gol. e spera che almeno 4 o 5 giocatori siano buoni. spero solo che siano un po’ meglio del di gennaro quando giocava.

  4. Caro Di Gennaro………..( purtroppo ) …è tutto vero!!!!! FV.

  5. già senza tomovic si spera di non partire sotto di 2 gol

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*