Di Gennaro: “Non è Astori il giocatore ideale per far coppia con Gonzalo. Se si voleva alzare l’asticella si doveva fare un altro mercato”

image

Antonio Di Gennaro, ex giocatore della Fiorentina, parla così a Radio Blu: “Astori non è un difensore veloce e può giocare solo nella difesa a tre. Con Gonzalo serviva un giocatore con le caratteristiche di Savic. Con due lenti come Gonzalo e Astori diventa un problema per la Fiorentina. Roncaglia è veloce ma non ha grande attenzione. Non sarà facile trovare una soluzione, può diventare un problema. Non credo che Sousa giocherà a tre e dunque bisognerà capire come sistemare Astori. Mi pare evidente che manchi qualcosa in difesa. Se la Fiorentina voleva alzare l’asticella doveva fare un altro mercato. Se quest’anno arriva quarta ha fatto una grandissima stagione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. L’importante è che si alzi a me l’asticella….!!….a parte gli scherzi e con tutte le contrddizioi di questo mercato, è sempre il campo che parla,e Di Gennaro dovrebbe saperlo bene vista la sua esperienza a Verona…

  2. Emanuele viola

    sono preoccupato per questa difesa tanto preoccupato…speriamo vada tutto per il meglio

  3. Franco, magari,
    X me è già un sogno se la fiorentina con questa rosa arriva quinta , per me è da sesta / ottavo posto e ci vuole anche un po di fortuna e che tutto vada per il meglio.

    Non credo che ci stava l’intenzione di alzare l’asticella altrimenti non si spiega quasi nulla di questo mercato che a parte suarez e soldi x savic oltre ai rinnovi dei ragazzi non mi confince affatto.
    Abbiamo 2 portieribuoni ma uno serve solo in caso di emergenza gioca perchè altrimenti nn lo metti visto che hai pagato 500 mila e un ingaggio con il rischio di valorizzarlo al napoli o far lievitare il prezzo.

    Sousa ha giocato tutta l’estate con la difesa a 4 e poi è passato a 3 x mancanza di alternative.

    Chi critica savic lo fa solo in base agli ultimi 3 mesi dove era reduce da un infortunio e si dimentica 2 anni e mezzo, fino all’infortunio di marzo lui ha fatto una stagione perfetta.

    Comunque siamo una delle poche qauadre che nn arriva neanche a 25 unità nella lista presentata alla lega calcio.

    Mi fermo qua ma potrei continuare a lungo, 3 anni fa hanno fatto un mercato straordinario , lo scorso anno a gennaio hanno completato l’attacco ed eravamo fortissimi ora la viola x me vale minimo un 2 o 3 posizioni in meno,
    L’ottiamo su 3 fronti quindi non è avere una squadra competitiva con l’undici tipo il problema a parte che negli ultimi 3 anni la squadra al completo era decisamente meglio.
    Siamo piu’ deboli dietro(via savic e pure basanta che fece bene x il solo astori da rilanciare e romcaglia che nei 4 nn va bene ma solo nei 3), in avanti manca hi salta l’uomo e abbiamo meno alternative.

    Magari potessimo arrivare terzi ma magari

  4. Quoto in pieno la valutazione sulla coppia Astori-Gonzalo (lo avevo detto in un altro post).
    @Franco48:magara!!! Sarei disposto a tuffarmi nel Tevere (vivo a Roma) se succedesse, o anche in Arno…

  5. Caro Sig. Franco48 , Lei piu’ che un ottimista e ‘ un sognatore. Saro’un pessimista ma io vedo la F. al 7° , 8° posto ., forse valuto troppo il mercato e il valore delle altre

  6. Ha ragione, manca un centrale del livello anche di astori, ma con caratteristiche diverse.

  7. Alzare l’asticella? Ma quando mai hanno alzato l’asticella dopo il 4° posto, mai! E volutamente aggiungo io. E’ chiaro che siano molto consapevoli della situazione. Quante volte si è sentito Andreino (ovviametne a titolo solo di presenza e non di importanza) in qusti tempi? Tutto tace xchè mi pare evidente che appaia solo a prendersi le lodi quando le cose vanno bene. Ma quale asticella, il problema è che ti prendono anche per il culo e questo è insopportabile.

  8. Di Gennaro – capisco che per ragioni di lavoro devi stare dalla parte delle strisciate, ma la fiorentina quest’ anno arriverà terza. Il mercato è stato perfetto, funzionale al gioco di Sousa. Kalinic, Suarez, Kuba sostituiscono in meglio i giocatori che ci siamo “liberati”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*