Di Livio: “La società poteva e doveva fare qualcosa in più nel mercato di gennaio. La Fiorentina poteva rientrare tra le prime tre”

Angelo Di Livio, ex giocatore della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno Toscana: “Purtroppo nel momento del bisogno la squadra è venuta a mancare. Però bisogna ricordare il girone d’andata, in cui sono state buttate delle basi importanti: i meriti sono dei giocatori e di Paulo Sousa, nessuno si aspettava che il portoghese fosse già pronto per un campionato impegnativo come quello italiano. Motivi del calo? Forse nel momento di fare la differenza la società poteva e doveva fare qualcosa in più. Era una stagione importante, perché la Fiorentina poteva rientrare tra le prime tre. Pradè ha fatto uno straordinario lavoro, vedremo che succederà”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*