Di Livio: “Vi spiego io come può un ex juventino far innamorare Firenze”

image

“Il passato alla Juventus non significa niente, se fai bene il tuo lavoro”. Parole di Angelo Di Livio (rilasciate in un’intervista a La Gazzetta dello Sport) in riferimento all’arrivo a Firenze di Paulo Sousa sulla panchina viola. L’ex giocatore della Fiorentina ha poi chiosato: “Se uno dimostra di essere un professionista, innamorato del suo lavoro, il passato conta poco. Firenze è una piazza che si innamora di gente che dà tutto per la maglia. La mia esperienza? Venivo dalla Juventus, sono rimasto a Firenze sei anni e in ogni partita ho dato tutto per questa maglia, non solo in Serie A, ma anche in categorie inferiori. Non c’è un segreto per fare bene con la Fiorentina o far ricredere i tifosi: serve solo lavorare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Se uno lavora con grinta avrà sempre il nostro sostegno. Chi se ne importa del suo passato.

  2. Di Livio Di Livio, quando commentavi le partite della Fiorentina a SKY, un ti si poteva sentì, portavi pure sfiga!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*