Questo sito contribuisce alla audience di

Di Marzio a FN: “Fiorentina gioca a Londra come in quel ‘maledetto’ campo di Guingamp. Attenzione però a…”

EuropaLeagueLogoUn Tottenham molto gettonato a livello di nomi ma non così brillante nei risultati: Gianni Di Marzio, consulente di mercato del QPR a Fiorentinanews.com fa la sua disamina sul sedicesimo di finale della Fiorentina, tirando le somme sul possibile esito.

In definitiva cosa deve temere la Fiorentina?

“La Fiorentina deve temere questa voglia di emergere in Europa che potrebbe avere il Tottenham, visto che in campionato non si sta esprimendo molto bene; non si devono creare i presupposti per farli esaltare. Inoltre c’è anche l’aspetto del ritmo di gioco che potrebbe spaventare i viola”.

Quali pericoli invece sul fronte inglese?

“Sul piano del palleggio la Fiorentina può sicuramente imporsi sul Tottenham, avendo ottimi interpreti a centrocampo, dotati di piedi buoni. Borja Valero, che faticava ad entrare in forma ora sembra cresciuto. Presentandosi con una formazione spregiudicata, tenendo palla, poi i possibili contropiedi di Cuadrado potrebbero fare il resto”.

Confronto in parità quindi? O c’è una favorita?

“Io temo il Tottenham ma vedo favorita la Fiorentina perché stimo l’allenatore ed il suo stile di gioco. Chiunque sposa la causa del bel calcio non può che sperare nel passaggio del turno dei viola. Se vanno lì a giocarsi la partita come hanno fatto a Guingamp, che è un campo maledetto perché strettissimo, da Serie B, mostrando carattere e spregiudicatezza, i presupposti ci sono. Dovrebbe riuscire a giocarsi la partita d’andata un po’ come fatto dalla Roma a Manchester con il City”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*