Diakhaté illumina, sprint Rebic ma Gomez ancora indietro. I più e i meno di Fiorentina-Team Trentino

RebicParma

RebicParmaMOENA – Si è chiusa 10-0 la prima uscita stagione della nuova Fiorentina, targata Paulo Sousa, con diversi spunti in virtù della massiccia presenza di giovani. Era un po’ il grande atteso Abdou Diakhaté, che non ha deluso le attese, deliziando la folla con diversi tocchi morbidi e guadagnandosi anche il rigore con un bel numero. Sembra aver beneficiato dell’anno tra i professionisti Nicolò Fazzi, molto bravo in fase di spinta e abile nella doppia fase: spesso infatti il ragazzo cresciuto in viola stazionava anche nella sua area di rigore, per far ripartire l’azione. Un po’ a sorpresa invece la nostra terza nomination, che ricade su Ante Rebic, apparso già in bella condizione ed a segno con una doppietta. Passando agli aspetti meno positivi, c’è da registrare il canonico ritardo di condizione da parte di Mario Gomez, che necessita sempre di un po’ più di tempo degli altri per entrare in forma. Insieme a lui, non esattamente a proprio agio neanche Bittante, schierato a sinistra e dunque sul piede “sbagliato”.

Foto: Bressan

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Forza mario credi in te stesso e combatti

  2. Bittante non mi sembra affatto da criticare nella sgambata di ieri.

  3. Buffoni. Dicono che devono valutare eventuali acquisti, ma la realtà’ è che non vogliono spendere un euro. Adesso siamo diventati, anche, una società satellite del Napoli.

  4. Bakic a me non è piaciuto, forse sono io che parto prevenuto ma non mi pare abbia fatto chissà che giocate.. Per il resto sicuramente le valutazione devono essere fatte contro squadra più serie ma delle indicazioni si posso trarre già da queste sgambate!

  5. Gomez è sempre indietro quando si tratta di giocare a calcio. Ma nell’incassare il suo pazzesco superstipendio è puntualissimo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*