Diego Della Valle e Renzi, così torna…il dialogo viola

renzi-diego-andrea-della-valle

Una battuta, una singola frase detta da Diego Della Valle in chiave Fiorentina, ma che arriva dopo mesi di silenzio assoluto. In tempi di vacche magre tocca accontentarsi anche di questo. Una frase che acquista però maggior valore perché coinvolge al suo interno anche Matteo Renzi che, volenti o nolenti, è sempre il presidente del Consiglio, ovvero colui che può dare l’indirizzo a questo Paese e con il quale c’erano state non poche frizioni negli scorsi mesi. Il numero uno viola e il numero uno della politica italiana a dialogo, ci sarebbero tutte le condizioni per poter lanciare in alto la Fiorentina e anche di questo sia pur dopo temi molto più importanti (terremoto, ricostruzione, rilancio dell’industria nazionale) si è parlato tra i due. La vicenda stadio resta sempre aperta e Renzi continua a seguirla, sia pur a distanza, lasciando l’incombenza principale al suo fido scudiero Nardella. Si aspettano novità ogni giorno e si continua a guardare alla data del 31 dicembre 2016, ultimo giorno per la presentazione del progetto definitivo da parte della Fiorentina per la riqualificazione dell’area Mercafir con attesa ma anche con il timore di possibili rinvii.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Dario e gli rispondi pure allo spalatore di Gubbio , lo sai che è stato assunto da Don Diego come zerbino.

  2. Ci crediamo pienamente che non ne sai nulla. Lo avevamo intuito da anni:

  3. A me che torni il dialogo fra DDV e Renzi me ne po’ frega de meno , io voglio che Don Diego si frughi nelle tasche e compri veri giocatori non ciofeche , altrimenti venda nessuno gli ha messo la pistola alla testa per comprare la Fiorentina.

  4. Lo spalatore di Gubbio

    io fossi in lui venderei la Fiorentina cosi si chiude una buia pagina di questo Club. Ma con cosa li sostituisci i “top” viola me lo spieghi ? Ne servono il doppio di soldi per ritrovare titolari che diano continuità. Ti pare che lassù abbiano voglia di impelagarsi in questi impervi sentieri ? Il disattento mi sembri tu.

  5. Lo spalatore di Gubbio

    Diego Della Valle agisce fin troppo. Siete voi ottusi e disattenti tifosucoli che non ve ne accorgete. Quest’estate ha detto no a fior di quattrini per giocatori ingrati. Fossi stato in lui avrei venduto tutti

  6. Michele da Milano

    errore, loro arrivano e come dove vogliono, noi invece continuiamo a parlare a parlare e a non ottenere nessun risultato.

    STADIO VUOTO.

  7. Michele da Milano

    Siam contenti per il dialogo ma mi sembra che qui si parli, si parli, ma alla fine non si arrivi a nulla. E questo vale sia per della valle che per renzi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*