Diego Tavano a FN: “Juanfran il classico esterno spagnolo, pronto per Serie A e Fiorentina. Anche perché Sousa è l’ideale post Montella”

 

juanfran

La Fiorentina sta per risolvere definitivamente la questione allenatore con l’arrivo di Paulo Sousa ma guarda anche al mercato dei calciatori e nei giorni scorsi, dalla Spagna, si è diffusa una voce relativa ad un possibile volto nuovo per la rosa viola: Juan Francisco Moreno Fuertes, in arte Juanfran. Esterno destro, classe ’88 e nell’ultima stagione al Deportivo la Coruna. Per capire di che giocatore si tratti, Fiorentinanews.com ha contattato l’esperto di calcio spagnolo Diego Tavano.

Si parla in Spagna di un prossimo passaggio in viola da parte di Juanfran…

“So che si parla di qualche movimento in uscita dalla Spagna per quanto riguarda Juanfran ma sinceramente non saprei se in chiave Fiorentina“.

Che tipo di calciatore è?

“E’ un giocatore importante, molto duttile, perché sulla fascia può fare un ruolo sia di tipo difensivo che più offensivo ma in generale i calciatori spagnoli si sono specializzati nel fare la doppia fase. Poi ovviamente tendono sempre ad essere piuttosto offensivi, basti guardare a cosa fa Jordi Alba a Barcellona: pur giocando da terzino spinge molto”.

Lo ritieni adatto alla Serie A ed al contesto viola?

“Secondo me in Italia troverebbe un po’ anche l’ambiente ideale visto il tipo di sviluppo che sta seguendo il nostro calcio, ribadisco che si tratta di un calciatore molto interessante ed in crescita”.

La Fiorentina cambierà guida tecnica con Sousa al posto di Montella: ti aspetti una filosofia “spagnoleggiante”?

“Devo dire che Montella è stato un po’ il precursore del calcio di stampo spagnolo, Paulo Sousa ne sarebbe il prosecutore ideale. Penso che i dirigenti viola vogliano dare continuità al progetto Montella, quindi proseguendo con un calcio giocato palla a terra, con possesso palla prolungato, verticalizzando un po’ di più magari. Poteva essere questo l’elemento mancante al calcio di Montella, che comunque è un allenatore tosto. Paulo Sousa può essere quindi la prosecuzione naturale”.

Juanfran pronto eventualmente per “abbracciare” il calcio della Fiorentina e di Paulo Sousa?

“Assolutamente sì, lo ritengo pronto per lasciare la Spagna e senza dubbio in grado di giocare in una squadra come la Fiorentina“.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Non lo conosco e non posso giudicarlo, ma è necessario spendere 7-8 ml per Inler 31 anni sul viale del tramonto , possibile che di meglio non ci sia…………………..

  2. CON LA MORTE NEL CUORE,MA DEVO DIRE CHE MARIONE NON SAREBBE ADATTO A QUEL GIOCO E NOI NON POSSIAMO PERMETTERCI 8 MILIONI DI CONTRATTO IN PANCHINA.
    CI VUOLE UNO CHE SEGNA E DIFENDE.oRMAI SI SAIL GIOCO DI SOUSA PERO MI PIACE,COSì SULLA CARTA.(BASTA CON IL 3-5-2 O IL 4-3-3

  3. Ale78, da Gavinana

    Si Certo come no… Juve e Roma in serie B

  4. Batistuta & Rui Costa 6 Edmundo & Roberto Baggio

    Anno Prossmo si Giocano lo scudetto il Milan la Lazio e il Napoli !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*