Questo sito contribuisce alla audience di

Difendere o attaccare? Il dilemma della coperta corta

La Fiorentina o attacca o difende, per ora non può fare (o non ci riesce) entrambe le cose perché il lavoro di Pioli è ancora da completare e così la squadra va a momenti. Contro la Juve, per esempio, i viola hanno fatto una buona prova in fase difensiva mentre davanti non si sono resi pericolosi praticamente mai. Un problema che Pioli certamente risolverà ma che evidenzia i limiti di una Fiorentina stravolta nel corso del mercato estivo e che necessita di tempo per trovare la quadratura. Intanto Pioli ha cercato di trovare gli automatismi in difesa (anche lì c’è tanto da lavorare visti i 7 gol subiti) e nelle prossime partite comincerà a lavorare anche sulla fase offensiva con Simeone che ad oggi lotta contro l’abbandono del numero 9.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Supercannabilover

    senza un trequartista che inventi qualcosa siamo messi male, sara’ ma io rimpiango bernardeschi

  2. la quadratura va trovata subito, domenica non possiamo sbagliare, tre punti senza alibi!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*