Difese da incubo: chi guarisce prima può tentare il colpo di coda

Spettacolo sì tra Fiorentina ed Inter ma solo relativo per coloro che le due squadre le allenano e si occupano delle fasi tattiche: effettivamente di tattico il 5-4 del “Franchi” ha avuto ben poco ed entrambe le difese salgono inevitabilmente sul banco degli imputati. Prestazioni (o quantomeno serate) da incubo per i vari Miranda, Medel, Sanchez e Tomovic, chi più, chi meno, con i due portieri che si sono visti arrivare gli attaccanti un po’ da tutte le parti. Per nessuna delle due però si può ancora esprimere la parola “fine” sulla stagione, visti i risultati del pomeriggio: e allora quella che riuscirà a guarire prima sotto l’aspetto difensivo avrà più di una chance di puntare alla rimonta europea nel rush finale del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. supercannabilover

    Articolo che condivido. Per il resto, se criticate Sousa si puo’ anche condividere l’opinione, pero’ dando delle propie alternative.

  2. GIUSTO BELFAGOR

  3. SE CI AVETE FATTO CASO, DA QUANDO C’E SANCHEZ IN DIFESA PRENDIAMO GOL A GRAPPOLI. MA NON E’ COLPA SUA. E’ COLPA DI CHI LO METTE. LUI NON E’ DIFENSORE

  4. Finché il baccalà fa giocare un centrocampista o terzino o centrale non si può sperare di non prendere gol..molto semplicemente non ha ne il passo svelto ne i tempi di chiusura..FV

  5. la verità sta nel mezzo.dispone di giocatori scarsi
    .e questa non e colpa sua.poi lui ci mette del suo con esperimenti che sono peggiori dei giocatori.per il prossimo anno servono due terzini,un centrale dx,un centrocampista dai piedi buoni ed infine una punta esterna.come riserve possono essere utilizzati hagi,scalera,maklaar,venuti,zanon.

  6. Basterebbe far giocare Salcedo a sn Gonzalo centrale e Astori a dx Borca Badelj e Vecino a centrocampo Tello e Chiesa esterni a centrocampo Berna o Saponara e punta in questo momento Baba

  7. Finchè giochera Sanchez come centrale di gol ne preneremo caterve, cosi come quando gioca Tomovic. Sanchez rispetto al mediocre terzino adattato ormai inviso a tutti i tifosi (deve cambiare aria) ha più classe e testa calcistica, ma giocare così indietro non è il suo! Vedere come non riesce a marcare Icardi per mezzo campo affincandolo senza nemmeno tentare di contrastarlo fino a falo calciare a rete con comodità (almeno tenta di sporcare il tiro) invece niente. Non è un difensore, non lo sarà mai. Invece come intercettatore di palloni è bravo e fa anche ripartire la squadra, quindi gli va trovata una diversa posizione in campo. Per il resto Sousa ha poche scelte a meno che non si consideri tale quel De Maio che anche in Belgio solo al pensiero di ritrovarselo tra i piedi fanno scongiuri. Sono gli acquisti del panzone per “potenziare” la squadra e infatti si sono visti fior di campioni tipo Toledo Milic, Oliveira Cristoforo e Dicks oltre all’imbarazzante Tello che avròà anche giocato nel Barcellona (???) ma forse se lo è scordato del tutto: non sa tirare in porta e non fa gol neanche con le mani (con l’Empoli ne ha fatto uno per una deviazione maldestra del difensore). Le colpe di questa disastrata squadra (difesa soprattutto) cercatele nel panzone.

  8. Visto che il portoghese parla di omelette da fare con le uova che ha perché è così fissato da non voler far giocare quelli di ruolo anziché sbizzarrirei con fantasie fuori luogo?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*