Questo sito contribuisce alla audience di

Difficile pensare solo a giocare…

La proprietà della Fiorentina ha ragione, i giocatori e l’allenatore devono pensare sollo alla partita e a giocare, il resto è compito della società. Vero e giusto, ma quando si è in campo e ci si sente defraudati è praticamente impossibile riuscire a trattenersi in tutto e per tutto, soprattutto verso fine gara quando si è più stanchi. Montella dovrà, a questo punto, lavorare più sul piano psicologico dei suoi giocatori che sul piano tattico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA