Diritti tv, blitz della Finanza: perquisiti club di A e di B

La Guardia di Finanza ha perquisito le sedi di alcune società di calcio di Serie A e di Serie B nell’ambito dell’indagine in cui la Procura di Milano ipotizza i reati di turbativa d’asta, turbata libertà degli incanti e ostacolo all’attività degli organi di vigilanza, in relazione alla compravendita dei diritti televisivi avvenuta la scorsa primavera. Le perquisizioni risalgono a venerdì scorso quando le Fiamme Gialle si sono presentate anche nella sede milanese della Lega Calcio con un ordine di esibizione di documenti. Tra gli indagati la società Infront di Marco Bogarelli, advisor della Lega Calcio. Sempre venerdì, la Guardia di Finanza si era presentata nella sede milanese della Lega Calcio con un ordine di esibizione di documenti nel quale si ipotizza a carico di Infront, Bogarelli, alcuni manager della stessa società e due di Rti (gruppo Mediaset) i reati di turbativa d’asta e turbata libertà degli incanti, in relazione alla compravendita dei diritti tv. Perquisizioni, venerdì, anche negli uffici di Mediaset. A riportarlo è gazzetta.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Dubito che una società come Mediaset, di proprietà di una persona onesta e specchiata come Berlusconi possa essere minimamente coinvolta in lacchezzi simili ….
    Ma nooooooooooooooooooo!

  2. Sieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!

  3. Forza inquirenti. È l’ora di fare pulizia.

  4. Ma dobbiamo lasciare il calcio ai soliti? Galliani & Lotito ? Spero si faccia Pulizia veramente!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*