Donadel: “La Fiorentina può ancora puntare al terzo posto, il calendario è abbordabile. Sousa bravissimo a gestire le polemiche…”

Foto: Subbiani/Fiorentinanews.com

Marco Donadel, ex giocatore viola, ha parlato a Radio Blu: “La Fiorentina ha ancora le carte in regola per puntare al terzo posto. Ha dimostrato di essere una squadra solida, contro la Roma ha soltanto perso una partita ma non è finita. Il calendario viola è abbordabile. Hellas Verona? Più passano le partite e più i punti di distacco diventano difficile da recuperare. Detto questo, non credo che sarà una partita facile perché non hanno niente da perdere. Non dimentichiamoci che il Verona ha giocatori che possono risolverla con un tocco. Paulo Sousa ha un grandissimo carisma e idee molto importanti: ha delle idee rivoluzionarie ed è stato bravo a farsi seguire dal gruppo. Ha dato sempre fiducia alla squadra, forse manca quel difensore richiesto ma è riuscito a tenere il gruppo salda: spero che rimanga a Firenze il più a lungo possibile. A gennaio la proprietà deve intervenire quando ci sono le condizione favorevoli per farlo: non puoi andare a spendere tanti soldi per difensori che in quel momento non valuti quella cifra. Si è creato un polverone, come spesso succede a Firenze, ma Sousa è riuscito a tenere l’ambiente compatto. Per come sono venuti, gli acquisti di Tello e Zarate sono importanti e a gennaio solo la Roma ha fatto meglio dei viola. I Della Valle hanno preso la categoria dalla C2 e hanno portato Firenze in alto: mancherebbe solo un trofeo per gioire e legare la proprietà con la città. Il ricordo più bello è la vittoria a Liverpool contro l’Everton, l’unico rimpianto è stato quello di andare via, senza dimenticarmi del fuorigioco non fischiato da Ovrebo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*