Questo sito contribuisce alla audience di

Doveri azzecca tutto e grazia pure Tomovic

Doveri fa capire subito come andrà la gara, al secondo minuto giallo per Praet falloso su Biraghi. Al 14′ Eysseric lancia Simeone solo davanti Puggioni, fuorigioco che c’è, bravo l’assistente. Al 32′ gol Sampdoria, Caprari ribatte in rete dopo la respinta di Sportiello su tiro dalla distanza di Ramirez, posizione regolare e gol valido.

Due minuti dopo, rigore concesso, giustamente, alla Sampdoria, ancora Tomovic a far danni, controlla con un braccio, Doveri senza dubbi indica il dischetto. Nel recupero del primo tempo Tomovic trattiene Caprari e rischia il secondo giallo, l’arbitro lo grazia dopo avergli dato un’occhiataccia: ci pensa Pioli a tenerlo fuori per la seconda parte della gara.

Arriviamo così all’80’ quando alla Fiorentina viene annullato gol a Chiesa, ma Simeone che precedentemente aveva colpito il palo, era partito in offside, azione giustamente fermata. All’88’ Chiesa prende un’ammonizione per proteste nei confronti di un assistente, ha bisogno di ancora qualche anno nella massima serie per concedersi queste libertà. Nel finale non succede più nulla, si chiude com’era iniziata la gara con un altro cartellino giallo a Quagliarella per plateali proteste.

Nota statistica: quella di ieri è stata la prima sconfitta della Fiorentina con Doveri come arbitro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Io ce l ho con doveri , perché se ci buttava fuori Tomovich prima del 30mo si vinceva.

  2. Mancano diversi cartellini alla samp.

  3. …poero nenad se non era per doveri giocavamo in 10 meta’ partita…….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*