Drągowski: “Non sono andato alla Fiorentina per fare la riserva, lavorerò per guadagnarmi il posto da titolare”

Dragowski Presentazione 2

Il nuovo acquisto tra i pali viola Bartolomej Dragowsky, ha rilasciato sul sito della nazionale polacca una lunga intervista, toccando anche il tema Fiorentina. Queste le sue parole: “Credo che gli ultimi due anni in cui ho giocato nel campionato polacco ho imparato molto. Ho sperimentato entrambe le cose positive associate con l’essere un portiere titolare, e quelli negativi di fare la riserva. Sono stato elogiato e allo stesso tempo rimproverato. Tuttavia quella esperienza mi ha preparato molto bene mentalmente per lo step successivo. Credo che grazie a tutto questo sono pronto per fare il salto successivo”

Hai già dimostrato a Firenze di poter difendere la porta della Fiorentina?In ogni allenamento do tutto me stesso per mostrare al tecnico le mie doti. Per il momento non sono io il titolare, ma ho tutti i presupposti per poter giocare regolarmente. Spero che questa situazione cambi il più presto possibile.

Com’è la Fiorentina? La Fiorentina è una squadra dalla grande tradizione, che dice sempre la sua in uno dei campionati più difficili. A Firenze vivere è un piacere, ed è molto più caldo rispetto alla Polonia. Ho tanto tempo per conoscere meglio la città.

Come va con l’italiano? Non p molto semplice trovare un insegnate in pieno Agosto, per ora comunico solo in inglese. Mi trovo benissimo con i compagni e farò di tutto per impararlo.

Boruc e Blaszczykowsky: i due hanno giocato a Firenze, cosa ti hanno detto della Fiorentina? Artur ha giocato diverse stagioni qui, ma per essere ai suoi livelli mi serve lavorare ancora molto tempo. Ovviamente prima però devo conquistarmi il posto da titolare. Il mio obbiettivo è quello di essere protagonista con la maglia della Polonia all’Europeo Under 21 che giocheremo in casa tra un anno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Io l’ho già detto al primo articolo comparso su Dragowski: un portiere che per rialzarsi da terra, si gira verso la porta, dando le spalle al centro del campo, ha ancora MOLTO, MA MOLTO da imparare.

  2. Testa bassa e pedalare…Prima di avere bisogna lavorare

  3. Lavora e pochi discorsi. Hai due piedi che sembrano due roncole. Il resto è molto promettente,ma di quì ad arrivare ad essere titolare n’ha da passar d’acqua sotto i ponti!
    Intanto accontentati di stare nel paese del bengodi (rispetto a casa tua!?!?…..)

  4. Carattere non ti manca….e al portiere non può mancare questa qualità….Forza

  5. A me Wolsky non dispiaceva affatto! Non so perche’ sia stato mandato via. Non ho visto ancora Drago ma sara’ sicuramente meglio di Tatarusanu. E’ difficile essere peggio!

  6. paolo chiavari

    Il problema che di tre portieri non ne fate uno buono . Pantaleo poteva provare a prendere Sportiello invece che buttare soldi in questo acquisto senza senso ma forse non e’ colpa sua in quanto il giocatore era stato opzionato da Prade’ e la fiorentina aveva l’obbligo di comprarlo …speriamo che non ci ritroviamo di fronte a un altro wolsky

  7. Stai tranquillo Dragowski.
    Ti ho visto a Moena e ti osservavo.
    Nei rilanci di piedi facevi peggio di Tata (ed è tutto dire).
    Proprio in un rinvio ti sei fatto male al quadricipite!
    Devi lavorare in silenzio e migliorare.

  8. Bravo Drago fai vedere quanto vali e leva il posto a quel bidone di Tatarasanu, se ti ha comprato il Corvo significa che vali

  9. Ottime parole.il ragazzo è ambizioso ed è da apprezzare.mi piacciono le persone decise che sanno ciò che vogliono pero ora alle parole devono seguire i fatti.a nche xche abbiamo bisogno di te xche tatarasanu ormai è diventato inaffidabile

  10. Parlare poco e lavorare se non vuoi fare la fine di Sepe

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*