Questo sito contribuisce alla audience di

Due gare viola nel segno dei fuorigioco errati

Stamani è andato in scena il classico incontro annuale, come accade ormai da alcune stagioni, tra la classe arbitrale, i dirigenti, gli allenatori ed i capitani dei club della massima serie (intervenute tutte le 20 societa’, per la Fiorentina c’era il Fedele Limone, secondo di Delio Rossi, insieme al club manager Vincenzo Guerini e a capitan Alessandro Gamberini) alla presenza del presidente della Figc Giancarlo Abete, del presidente dell’AIA Marcello Nicchi, del responsabile della CAN A Stefano Braschi, del presidente dell’AIC Damiano Tommasi e di quello dell’AIAC Renzo Ulivieri. Braschi, facendo il punto sulla prima parte del campionato, illustrando i dati elaborati, a proposito dei fuorigioco, la gara con piu’ errori e’ stata Fiorentina – Milan (3 su 17), anche se la percentuale maggiore di errore appartiene a Chievo – Fiorentina (2 su 10) e Roma – Lecce (1 su 5) col 20%. Nel corso del dibattito, si e’ parlato del cartellino rosso nei confronti del portiere in caso di rigore, che potrebbe essere eliminato a breve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA