Due partite per scegliere l’undici anti-Milan

image

In molti si aspettavano di vedere in almeno una delle due amichevoli della Fiorentina di Ferragosto tutti gli undici che scenderanno in campo tra poco di più di una settimana alla prima di campionato contro il Milan. Invece capire quale sarà la formazione anti-rossoneri resta ancora un piccolo rebus. Ieri in campo sono scesi molti dei big dei quali Sousa non potrebbe fare a meno, ma d’altro canto ne mancavano alcuni che possono fare la differenza in ogni momento come Ilicic e Mati Fernandez, e altri che possono prendere le redini della squadra e trascinarla come Pasqual con la sua mentalità da capitano e Suarez con il suo apporto fisico in mezzo al campo. Non solo, c’è anche chi ha una gran voglia e le potenzialità di fare bene come Bernardeschi, il castigatore del Barça, oppure Vecino che ha nella conclusione da fuori l’arma in più. Tutti, o almeno molti di questi elementi oggi saranno sicuramente schierati in campo contro l’Iraklis, per dare così rifiato a pezzi pregiati come Giuseppe Rossi che ieri sera al Porta Elisa contro la Lucchese non si è fermato un secondo giocando per 90 minuti interi, e Joaquin che continua a vivere un periodo di forma smagliante. A centrocampo dovrebbero riposare Borja Valero e Badelj, mentre in difesa si dovrebbero rivedere anche Tomovic ed Hegazy, quest’ultimo probabilmente per essere messo in mostra ad eventuali acquirenti. Due partite diverse quindi, quella con la Lucchese e l’altra con l’Iraklis, che serviranno in settimana a Paulo Sousa al fine di sciogliere i dubbi per la prima stagionale contro il Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA