D’Urso: “La squalifica di Zarate? Se si parla di condotta violenta c’è poco da fare. I viola però fanno bene a fare ricorso”

Bruno D’Urso, ex giudice sportivo, parla a Radio Blu: “Occorre capire come il Giudice Sportivo abbia motivato la squalifica di Zarate. Dalle immagini sembrava un gesto di reazione ad un’offesa ricevuta ma dire che c’è stata violenza mi sembra azzardato. Il Guidice segue sempre il referto arbitrale. Non credo si ricorrerà alla prova tv; più probabile una riduzione della squalifica. Generica la dicitura “condotta violenta”? La sanzione minima per condotta violenta è proprio tre giornate. Speranze per la viola? I legali della Fiorentina hanno delle possibilità di diminuire la sanzione anche se sarà molto difficile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. sono pessimista. Non tanto per le motivazioni addotte da D’Urso (condivisibili), quanto perchè la terza giornata (quella eventualmente da condonare), coincide con la partita con la Roma. Cmq, vero è che la (in)giustizia sportiva è cosa a se ma, nel codice penale, esiste la diminuente della provocazione.

  2. Scusate ma Zaza quante giornate avuto ne doveva avere almeno 2 e invece!!!!!
    Purtroppo come al solito non contiamo niente.

  3. Questa sentenza è una vergogna. Zarate sbaglia ma non fa nulla in confronto alle botte ricevute. Tosel interista!!

  4. Condotta violenta? Io tutto sto sangue non l’ ho visto!

  5. Ma se Zarate si faceva i cavoli sua un succedeva nulla, ora 3 giornate mi sembra una esagerazione, però io oh visto perché ero allo stadio, se le cercata e non è nuovo a queste situazioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*