E alla fine c’è pure il rammarico per quel rigore…

La Fiorentina perde contro il Basilea in una partita brutta e a tratti anche noiosa, i viola incappano in un’altra serataccia dopo quella di Torino ma il gol di Kalinic poteva bastare per portare a casa tre punti. Poi però l’espulsione di Gonzalo ha cambiato le carte in tavola e il Basilea ha prima meritato il pareggio e poi legittimato il vantaggio anche se rimane un dubbio nel finale. Infatti ci poteva stare un calcio di rigore nel finale quando Kalinic in area viene toccato da Hoeg, il croato cade ma non protesta. Conti alla mano la Fiorentina esce sconfitta ma tra il palo e questa situazione può recriminare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA