E alla fine vince Zarate!

Zarate Celta Vigo 2

Tre giocatori in attacco in bilico: Zarate, Babacar e Rossi. Ma alla fine tutti giungono alla stessa conclusione: chi ha più probabilità di rimanere tra i tre è proprio Maurito. Questo perché è più adattabile dei tre agli schemi e all’assetto offensivo che ha dato Sousa alla squadra. L’ex Lazio può giocare sia al centro che sugli esterni, può svariare su tutto il fronte, mentre gli altri due no, o fanno il Kalinic della situazione (ma il croato è titolare inamovibile), oppure fanno la seconda punta effettiva di ruolo e l’attacco a due non è detto che l’allenatore portoghese possa utilizzarlo spesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Elvis, limitati a guardare il calcio e cercare di capirlo.
    Te sei un altro che per fortuna non ha voce in capitolo altrimenti saremmo rovinati sul serio.

  2. credo che quello che ha scritto elvis sia il pensiero della stragrande maggioranza dei tifosi viola

  3. Non sento mai parlare di cessione di 2 giocatori che mi sembra siano poco utili come Ilicic che gioca 10min a partita quando va bene e Mati che gioca 10 minuti in totale e quasi mai bene. Poi è vero che Ilicic è il cocchino di sousa ma nell’economia della squadra sono più utili sia Zarate che Baba che Rossi anche se quest’ultimo viene visto poco dal mister e poi é sempre in pericolo di infortuni. La migliore cosa sarebbe dare via Sousa che non ha entusiasmo, iniziative e voglia di utilizzare gli acquisti che vengono fatti.

  4. Ma la Viola ha un assetto offensivo?
    Vedo solo passaggi indietro?!

  5. Babacar è ora che si levi dai cogl..i non serve a un piffero tanto.

  6. concordo con franko48. Insieme a Kalinic e’ l’uomo piu’ in forma, piu’ affidabile e piu’ duttile. Ed e’ uno di carattere (alle volte un po’ troppo), cosa che non guasta mai.

  7. Ilicic invece core a piu non posso questa proprio non l ho capita ilicic si rossi no

  8. Albertoviolaclubroma

    E allora via lista gratuita e ciao,tanto non si vendono.

  9. Io sabato l’ avrei messo subito dall’ inizio. Non lo dico con il senno del poi, ma lo scrissi subito prima della gara. Zarate oltre ad essere un buon attaccante grintoso e caparbio e anche uno che capace di pressare alto per tutto il campo, cosa che gli altri non sanno e non vogliono neppure sentirne parlare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*