Questo sito contribuisce alla audience di

E anche a questo giro manca un calcio di rigore (o forse due)

Il fallo di mano di Rugani su cross di Joaquin grida davvero vendetta per tutta una serie di motivi. Non c’era l’alibi della distanza, il braccio del difensore dell’Empoli non era certo attaccato al corpo, il tocco con il piede precedente al fallo di cui ha parlato il difensore se c’è è quasi impercettibile e non lo scagiona di certo perché il braccio è veramente scomposto e, ultimo ma non ultimo, l’addizionale è veramente ad un passo dall’azione per cui non può non aver visto. Per tutte queste ragioni è incomprensibile il fatto che l’arbitro Russo di Nola non abbia concesso il penalty alla Fiorentina. E ce ne poteva stare perfino un altro nelle fasi finali del match. Questa volta c’è il velo di El Hamdaoui a ‘spiazzare’ Tonelli che si ritrova a toccare con il braccio un cross di Alonso. Braccio ancora staccato dal corpo ma parallelo al busto. Su questo si può discutere, ma solo per il fatto che la regola sul fallo di mano lascia molta discrezionalità (troppa?) all’arbitro. Ma sul primo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. mancano 2 rigori netti e su questo non ci sono dubbi, ma abbiamo anche commesso troppi errori!! dobbiamo cambiare registro e imparare dagli sbagli!! ogni componente viola ha commesso errori dall’inizio della stagione, e intendo da maggio scorso!! troppi discorsi!! bisogna combattere in campo e non giocare da femminucce!! il mister ha tirato fuori sempre alibi che non esistono ecc… SVEGLIA!!!

  2. Si il 1° rigore c’era. Vorrei ricordare a “Ennio” che alla Roma è stato dato un rigore scandaloso contro il Sassuolo; visto che tutti alzano la voce, perchè noi non dovremmo strillare più forte degli altri? Applichiamo la legge del 5° emendamento: ” chi urla di più ha vinto”.

  3. NON ATTACCHIAMOCI A QUESTE COSE,SUL PRIMO RIGORE DOPO 1 MINUTO SI è FATTO GOL,E IL SECONDO PER ME NON C’ERA,LE OCCASIONI PER CHIUDERLA LE ABBIAMO AVUTE,è SOLO COLPA NOSTRA.

  4. Due nettissimi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*