E anche l’ultimo assegno circolare se ne va

Savic Carpi

Savic Carpi

Con la cessione in terra iberica di Stefan Savic la Fiorentina perde l’ultimo assegno circolare in rosa: dopo le cessioni nelle stagioni precedenti dei vari Jovetic, Nastasic e Cuadrado, utili per fare mercato, i dirigenti viola hanno deciso di cedere l’ultima pedina rimasta nella rosa viola in grado di portare denaro nella casse della società di viale Manfredo Fanti. Il montenegrino è arrivato a Firenze nell’estate 2012 come parziale contropartita nell’affare che ha portato Nastasic al Manchester City: in tre stagioni sulle rive dell’Arno ha collezionato ben 108 partite, innalzandosi a baluardo difensivo della retroguardia viola. Con Montella Savic è cresciuto, migliorando anche l’abilità nell’impostare il gioco: in tal senso non sarà mai un difensore alla Gonzalo Rodirguez ma come marcatore puro è certamente più forte dell’argentino. Il suo addio porterà nelle casse della Fiorentina una cifra intorno ai 10 milioni più il cartellino di Mario Suarez, ormai ex centrocampista dell’Atletico Madrid. Il montenegrino di recente aveva spostato il progetto viola, firmando il rinnovo di contratto fino al 2019: adesso però viene sacrificato, in nome delle esigenze di mercato e di fair play finanziario. La Fiorentina ottiene un centrocampista di livello europeo e svariati milioni con cui andare alla caccia di un difensore centrale che possa sostituire proprio Savic. Niente male, come ultimo assegno circolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Ora che anche Ilicjc è diventato un assegno circolare che si fa? Si rettifica? Così tanto per fare polemica? Non facciamoci mancare niente mi raccomando. Sennò che fiorentini saremmo.

  2. luca tifa la maglia viola

    Con simeone dovra’ stare piu attento perche’ il Cholo non scherza

  3. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    Più forte di Gonzalo nella marcatura ad uomo? E mica tanto !!! Purtroppo a me, in questo ultimo campionato non è piaciuto più di tanto.
    Eppoi mi si tolga una curiosità: innalzarlo ad agnello sacrificale mi sembra davvero molto esagerato : non credo che la cessione sia stata fatta senza il suo assenso visto che aveva rinnovato recentissimamente con tanto di dichiarazioni di amore e soddisfazione per la maglia viola. Nel mio ricordo resterà un buon giocatore e basta.
    FVS.

  4. Un difensore se pur forte vale al massimo 20 milioni il cambio è stato vantaggioso nulla da dire con dieci milioni prendi un altro altrettanto fortee ti ritrovi un Suarez in più

  5. ma baluardo di che ? ma rivedetevi i gol subiti per colpa sua in quest’ultimo campionato ! Ma possibile che ad ogni cessione si alzi il solito coro dei gufi ? Ma che fine hanno fatto gli ultimi 3 “fenomeni” venduti (bene) ” Nastasic, Jovetic e Cuadrado ? Si tifa sempre solo la maglia …tutto il resto è noia !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*