E’ arrivato il momento della panchina?

borja valero

Borja Valero, lo diciamo subito, è un giocatore insostituibile, un fantastico tuttocampista ed è una colonna portante della Fiorentina. Detto questo è anche giusto fare un focus su Borja Valero attuale, ovvero quello che vediamo da inizio campionato, e sicuramente alcune prestazioni non sono all’altezza. Perché? La speranza è che sia solo un problema di condizione non ancora ottimale, basti pensare che il cambio di ieri sera lo spagnolo lo ha chiesto proprio perché non aveva più gambe. Una situazione che dovrebbe andare a migliorare con il passare delle partite, ma la domanda sorge spontanea: in questo caso non gioverebbe una panchina a Borja Valero?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. sarebbe opportuno un turno di riposo, speriamo che vecino sia pronto, altrimenti sousa deve trovare un ‘alternativa valida tra iii nuovi arrivati

  2. Si continua a non voler capire. E’ un grande palleggiatore, ma non riesce mai a giocare a due tocchi. Mette sempre fuori tempo gli attaccanti che mai vengono serviti sul primo movimento. E’ deleterio per come vuole giocare Sousa perché non è un mediano davanti alla difesa, non è una mezzala, non è una seconda punta. E’ di difficile collocazione.

  3. Ieri peggiore in campo. Rallentava ip gioco in maniera assurda!perdeva palla passaggi sbagliati. Perso tutta la lucidità nel gioco, sembra un altro rispetto a due stagioni fa. Da metà stagione scorsa ê cosi

  4. erossi@gmail.com

    Volevo informare coloro che non se ne fossero accorti,i più, che anche Gonzalo ha bisogno di riposo!!!!

  5. dai borja siamo tutti con te ma ogni tanto anche i migliori devono rifiatare

  6. è da un po’ che è arrivato!!

  7. La risposta è SI, e lo dice uno che è sempre stato un estimatore di Borja, ma quello attuale non è nemmeno il fratello brutto di quello che conoscevamo. Provare un centrocampo con Vecino-Sanchez-Badelj potrebbe essere un’alternativa più che valida sia a quando Borja non gioca come ora, sia a quando sarà infortunato oppure solo per scelta tattica. Magari, se in forma, potrebbe anche giocare davanti a questi tre e dietro le punte, con un 4-3-1-2 che potrebbe essere una soluzione per uscire dalle nebbie attuali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*